Auguri … Donna Franca!

Tanti auguri sinceri Donna Franca!

Anch’io mi associo ai tanti italiani che oggi avranno molto piacere di
augurare un felice compleanno all’indimenticabile Franca Pilla. La
ricorrenza è di quelle sonore. Saranno ben 100 le candeline che la
moglie dell’ex Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi,
spegnerà nella sua storia residenza livornese alla presenza dei suoi
più stretti familiari.

Io la ricordo con particolare affetto nelle sue belle passeggiante
napoletane, orgogliosa di stare al fianco di suo marito cui era legato
sin da giovanissima. Da simpatica bolognese sposava molto bene
l’accoglienza napoletana durante i suoi soggiorni nella residenza
quirinalizia di Villa Rosebery in città.

Amava passeggiare per Napoli incuriosendosi della sua storia e delle
infine tradizioni che il capoluogo partenopeo offre. Non si sottraeva
mai al bagno di folla con il quale i napoletani erano soliti
accompagnare i brevi soggiorni della coppia presidenziale, in
particolare modo durante le festività del Capodanno.

I suoi spiccati tratti umani la fanno ricordare sempre con vivo
piacere da tutti gli italiani. E’ passata alla storia per com’è sempre
andata oltre a ogni rigido protocollo del Palazzo del Quirinale. Male
digeriva ogni forma che potesse contenere la sua esuberanza e
generosità. Voleva essere libera di esprimere i suoi sentimenti,
specialmente a contatto con le persone.

Le sue esternazioni hanno segnato sempre momenti unici e di grande
umanità durante le visite ufficiali della coppia presidenziale in giro
per l’Italia e il mondo. La lezione di vita di suo marito Carlo
Azeglio Ciampi, unitamente a lei, appartengono al patrimonio comune e
collettivo della storia della nostra Repubblica.

Donna Franca ha lasciato una sua forte impronta nei ricordi degli
italiani, esprimendo sempre una grande passione e uno spiccato senso
di appartenenza al nostro paese. Il suo ruolo è stato molto importante
e di completamento al fianco dell’ex Presidente Ciampi.  La cultura,
la capacità espressiva, la simpatia travolgente e una bonomìa
naturale, ne hanno fatto la beniamina del popolo italiano durante il
settennato. Altresì molto attenta, sensibile e vicina alle istanze
delle fasce più deboli.

Tanti auguri sinceri Donna Franca!

Nicola Campoli

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta