Appello delle Lampare all’ Amministrazione Comunale : INIZIATE AD AMMINISTRARE O DIMETTETEVI!

Anche a Cariati arriva l’estate e con le alte temperature l’Amministrazione comunale sembra sempre più un miraggio.
Appello all’Amministrazione Comunale: INIZIATE AD AMMINISTRARE O DIMETTETEVI!
Contrada S.Maria è una delle zone turistico- residenziali piu’ importanti di Cariati, ed è da mesi in una condizione vergognosa. I cittadini, sempre piu’ esasperati, si sentono, come al solito, abbandonati dalle istituzioni.

Persiste una drammatica ed imbarazzante situazione in zona Santa Maria dove ancora sono evidenti i segni del maltempo di aprile causato, giusto per ricordarlo, dalla mancata manutenzione degli scoli e dei canali e che ha provocato danni serissimi.
Nel frattempo, nessun intervento e’ stato effettuato: strade letteralmente scomparse, accessi al mare con vere e proprie voragini dove è caduto di tutto. Materiale edile, lamiere arrugginite e plastica diventano una barriera che vieta di giungere alla spiaggia.

Sollecitati da alcuni turisti, siamo andati sul posto e, appena arrivati, abbiamo incontrato altre famiglie che da anni trascorrono la stagione estiva nel nostro Comune. E’ stato triste ed umiliante per noi e per gli operatori turistici del luogo, che cercano in ogni modo di promuovere il territorio con le sue bellezze, provare a consolare una signora che in lacrime, ormai rassegnata, ci racconta molto provata di essere costretta a vendere la Sua Casa cosi dividendosi per sempre da questi luoghi, oramai stanca, dopo 20 anni, di vedere, con lo scorrere del tempo, la situazione peggiorare.

Ed ora, agli inizi dell’estate, la zona si presenta, a dire dei presenti, come: “una discarica vera propria, che aumenta di giorno in giorno”.
Lo scenario tutto intorno è da brividi, desolante, caratterizzato da un tanfo di fogna che qui si sente da anni ma, anche su questo, nessun intervento serio.
Ci uniamo all’appello lanciato, piu’ e piu’ volte, dagli abitanti di Località’ Santa Maria e Chiediamo l’immediato intervento degli organi preposti, in particolare all’assessore ai lavori pubblici F. Cicciu’ ora facente funzioni di sindaco affinché ponga rimedio alla sua incapacità di intervenire dimostrata prima, durante e dopo i fenomeni alluvionali dei mesi scorsi. Alle porte c’è ora la stagione estiva e vi è l’obbligo di intervenire.

Un appello che rivolgiamo, consapevoli, ad un’amministrazione in grave crisi, con un Sindaco eletto (Filomena Greco) assente per motivi conosciuti e il resto degli amministratori che si prodiga ancora nel teorizzare consulte e gruppi d’ascolto vari ma che, nel frattempo, nulla ha fatto nemmeno per questa situazione.

Una plateale immobilità e incapacità istituzionale e, di conseguenza, un paese lasciato allo sbando mentre i cittadini continuano ad essere vessati da tasse e ignorati da chi aveva promesso grandi cambiamenti.

Un’amministrazione fantasma a cui siamo costretti a chiedere, almeno per una volta, di portare avanti un’ operazione Verità: ammettere di non essere nelle condizioni politiche ed amministrative per andare avanti e quindi aprire ad una nuova fase.

Continuare a fare gli appelli ai cittadini (sic!), scrivere comunicati celebrativi del niente dalle stanze di Palazzo Venneri e riempire il vuoto politico ancora e ancora con della propaganda e con la ricerca di nuovi Nemici non è più tollerabile. Risolvete subito il dramma di Contrada Santa Maria e, una volta per tutte, decidete: Amministrare o andare a casa! La pazienza dei cittadini sta finendo e anche il vostro tempo a disposizione.

Mov. Le Lampare BJC 

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta