ACQUA, SOSPENSIONE EROGAZIONE FONTANINA VIA SIRENA

Sospensione dell’erogazione dell’acqua dalla fontanina pubblica di Via Sirena. Divieto di utilizzo dell’acqua a scopo potabile nelle zone dell’abitato servite dal serbatoio di località Zagaria. Dalla analisi dell’Arpacal è risultato un leggero inquinamento in uscita dal suddetto serbatoio. L’ufficio è intervenuto subito predisponendo interventi di risanamento. Già le recenti analisi hanno dato esito negativo sulla fontanina. Nonostante questo, però, permane il divieto. Sarà sospeso solo dopo gli ultimi ulteriori prelievi sia in autocontrollo sia dall’Arpacal. A darne notizia è il sindaco Filippo SERO che, nel frattempo ha revocato l’ordinanza 13 del 2014 con la quale veniva disposta la sospensione dell’erogazione idrica dalle sole fontanine pubbliche di Via G. Di Napoli e Centro Storico (Via Fuori Porta Pia e Località Varco). Le note ristrettezze economiche comunali – spiega il Sindaco – non possono impedire di intervenire, così come abbiamo fatto, per risanare il serbatoio in contrada Salto. Analogamente interverremo su quello di Zagaria, gli uffici sono stati già incaricati. Erano decenni che non si interveniva su questi lavori – precisa SERO – e ancora una volta siamo a noi dover sopperire le mancanze del passato. Stiamo operando in perfetto coordinamento con l’Asp. Chi ha la buona volontà di andare a leggere le ordinanze – conclude il Primo Cittadino – senza giudicare e strumentalizzare a priori le può trovare sul sito del comune evitando così libere interpretazioni. Le nuove disposizioni dell’ultima ordinanza, che comprendono le zone dell’abitato servite dal serbatoio di località Zagaria e che gravitano sulla fontanina pubblica di Via Sirena, sono così delimitate: da torrente S. Leo fino al Torrente Gravonte sia a monte che a valle dalla SS 106; da torrente Gravonte fino a Via Nettuno – Via S. Teresa, a valle della SS 106. – (Fonte: MONTESANTO SAS – Comunicazione & Lobbying).

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta