875 METRI QUADRATI DI MERCATO ITTICO TRENTO:SI REALIZZA SOGNO DEI PESCATORI NUOVA SFIDA: GESTIRLO PER PRODURRE REDDITO

875 METRI QUADRATI DI MERCATO ITTICO TRENTO:SI REALIZZA SOGNO DEI PESCATORI NUOVA SFIDA: GESTIRLO PER PRODURRE REDDITO CARIATI, Lunedì 28 Marzo 2011 – Una superficie coperta di 875 metri quadrati su due livelli, una sala asta di 190 metri quadrati, una sala per i controlli sanitari, celle frigorifero, produzione del ghiaccio, uffici bancari e direzionali, uffici per le cooperative, sala riunione e servizi igienici. Ed ancora, box per i pescatori direttamente sulla banchina e molo di sopraflutto, 205 metri di catenaria per consentire un ormeggio sicuro a tutte le imbarcazioni ed un nuovo faro all’esterno. – Ecco come sarà il mercato ittico presso la struttura portuale di Cariati, un investimento di 1 milione e 337 mila euro. E’ quanto ha spiegato, nel dettaglio, il consigliere comunale ed assessore provinciale Leonardo TRENTO all’evento dal titolo “Il Fondo Europeo per la Pesca. Opportunità di sviluppo per il settore e per il territorio”, organizzato presso il Centro Sociale comunale alla presenza dell’On. Michele TREMATERRA – Assessore regionale alla pesca ed all’agricoltura. Quello di oggi – ha detto TRENTO – rappresenta un momento storico per la comunità cariatese da sempre legata al settore della pesca. Un altro sogno dei pescatori si realizza. Come amministrazione comunale – ha aggiunto – abbiamo sempre accettato le sfide. Cinque anni fa ci siamo posti degli obiettivi: riportare una cooperativa di pescatori nella nostra cittadina, completare il porto turistico, mettere mano subito dopo alla parte commerciale del porto, portare ogni servizio sul molo di sopraflutto, realizzare un mercato ittico ed una vera e propria asta meccanizzata del pesce. Quelle promesse abbiamo rispettato. Quegli impegni – ha scandito TRENTO – abbiamo mantenuto, ridando nei fatti dignità alla categoria dei pescatori, alle loro esigenze ed alle loro attese. Dopo aver dato merito all’Assessore Michele TREMATERRA di aver mantenuto la parola e di aver rispetto l’impegno dato rispetto al progetto presentato dal Comune di Cariati attraverso la partecipazione al bando regionale, il consigliere TRENTO è ritornato sull’importanza e sul ruolo oggi svolto dalla cooperativa dei pescatori. Oggi anche questa è una realtà, funziona, vi sono molte imbarcazioni e consente ai protagonisti di osservare tutto con occhi diversi rispetto al passato. Quella cariatese – ha proseguito TRENTO – è una delle marinerie più importanti della regione. L’Esecutivo guidato da Filippo SERO ha investito 4 milioni e mezzo di euro in 4 mesi per la parte turistica. Adesso diventa strategico coinvolgere le associazioni di categoria per la gestione del mercato. Metterlo in funzione e gestirlo bene vuole dire – ha concluso – mettere la categoria dei pescatori in condizione di trarre maggiore profitto. E’ un’altra sfida che accettiamo e che porteremo a termine.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta