150° dell’Unità d’Italia: imponente manifestazione del Centro italiano femminile di Cariati

150° dell’Unità d’Italia: imponente manifestazione del Centro italiano femminile di Cariati Ampia la partecipazione nel teatro comunale Tanti ospiti. Numerosi interventi. Partecipazione attiva di istituzioni e associazioni Il Cif, Centro italiano femminile di Cariati, con il patrocinio della Regione Calabria, della Provincia di Cosenza e del Comune di Cariati, nell’ambito del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, ha realizzato, presso il Cinema teatro comunale di Cariati Marina, un’interessante iniziativa di carattere socio – culturale: “I 150 anni dell’Unità d’Italia: La Costituzione e i suoi valori fondanti nell’impegno delle donne del Cif”. Ampia la partecipazione: scuole, autorità civili, militari e religiose, associazioni e numerosi cittadini hanno seguito con interesse la lunga mattinata proposta dal Cif cariatese. A inizio lavori si è registrato il quasi tutto esaurito. Nel coordinare il convegno, il sociologo e giornalista Antonio IAPICHINO, ha messo in risalto il ruolo della donna nel corso di questo periodo di toria durato un secolo e mezzo. Inoltre, ha sottolineato l’azione sinergica del Cif con le altre associazioni e con le istituzioni presenti sul territorio. La Presidente del Cif di Cariati, Carmela SCIARROTTA, da padrona di casa, ha dato il benvenuto ai gentili ospiti e ha ringraziato gli esimi relatori, introducendo i lavori, sottolineando la valenza dell’iniziativa. Il Sindaco di Cariati, Filippo SERO, nel portare i saluti dell’intero esecutivo comunale, ha evidenziato l’importanza di questi momenti di riflessione che devono riguardare l’intera comunità civile e in particolare i giovani L’assessore provinciale Leonardo TRENTO, ha detto che ci sono spinte forti che minano all’unità del Paese e ha messo in risalto le diverse iniziative organizzate dalla Provincia in occasione del 150°. Per il Padre spirituale del Cif di Cariati, Don Mosè CARIATI, <>. Ma l’unità <>. Le agenzie educative <>. La Giornalista Emilia PISANI, ha recitato “La spigolatrice di Sapri”, la celebre poesia scritta da Luigi Mercantini. A giudizio di Maria Josè CALIGIURI, componente regionale “Progetto Donna”, <>. Hanno fatto seguito le relazioni. Il magistrato e docente universitario Gaspare STURZO, con il supporto di diverse slide, ha fatto un excursus per far capire come si è giunti all’unità d’Italia, quindi, ha evidenziato il percorso effettuato dal nostro Paese dal 1861 a oggi. Il pronipote di un garibaldino, Maurizio MINNICELLI, attraverso un intervento di microstoria, ha fatto conoscere l’esperienza di Luigi Minnicelli, che insieme ad altre nove persone della provincia di Cosenza ha partecipato alla Spedizione dei Mille partita da Quarto. La Presidente provinciale del Cif di Cosenza, Gisella FLORIO, ha messo in risalto le attività del Centro italiano femminile e ha sottolineato l’importanza del volontariato: <>. Ha concluso i lavori del convegno il Vicario Episcopale per la cultura e l’ecumenismo della Diocesi di Rossano – Cariati, Mons. Francesco MILITO, sottolineando da un’angolazione, non solo teologica, ma anche storica e socio antropologica, l’importanza dell’unità d’Italia e il ruolo avuto dalla donna per il raggiungimento di tale obiettivo. Nel corso della manifestazione sono stati presentati diversi lavori realizzati dalle varie scuole di Cariati. “L’Orchestra di Trombe”, diretta dal Maestro Vincenzo GRECO del “ V. Tieri” di Corigliano 1° Premio assoluto al Festival della Creatività Ariston – Sanremo ha deliziato la platea, con diversi brani musicali, di volta in volta presentati dalla collaboratrice dell’orchestra, Maria Golluscio. Nella seconda parte della manifestazione sono state premiate tre “Donne Speciali”: la scrittrice Assunta SCORPINITI, (ha premiato il dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo, Giuliana Rizzuti) la presidente provinciale dell’Aism di Crotone, Luciana GACCIONE (hanno premiato Elisa Amendolìa e Maria Rosaria Galati, del Consiglio direttivo del Cif di Cariati) e un riconoscimento alla memoria dell’ostetrica Pierina SASSI, è stato consegnato al figlio Giuliano Giuliani (hanno premiato i medici dell’attuale Ufficio di Igiene e medicina preventiva dell’Asp, Pietro Perri, Pasquale Grillo e Raffaele Franzè). La cerimonia si è conclusa con la consegna del Premio “Alda Miceli”, indetto dal Cif provinciale di Cosenza e assegnato alla Scrittrice Ornella MIRABELLI (hanno premiato Carmela Sciarrotta e Gisella Florio, rispettivamente presidente del Cif di Cariati e del Comitato provinciale di Cosenza). Dott. Antonio IAPICHINO Incaricato a promuovere l’azione comunicativa dell’evento

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta