TEATRO RIFERIMENTO DI LEGALITA’

TEATRO RIFERIMENTO DI LEGALITA’ STAGIONE 2011 DI QUALIT E A COSTI RIDOTTI SERO E PERRI: LINFORMAZIONE CI AIUTI IN QUESTO SFORZO CARIATI, Mercoledì 19 Gennaio 2011 Per una stagione teatrale di qualità, dal costo complessivo di circa 90 mila euro, grazie allintervento del Consorzio Teatri Associati, il Comune ne investe soltanto 15 mila. In una terra di frontiera, questo teatro, la cui gestione era e resta comunale, rappresenta un punto di riferimento per la legalità. quanto emerso dallincontro tenutosi nella giornata di ieri, Martedì 18, alla vigilia dellinaugurazione della seconda stagione teatrale, tra gli amministratori e gli operatori della stampa. A questi ultimi il Sindaco Filippo SERO e lAssessore alla Cultura Cataldo PERRI hanno consegnato gli abbonamenti per i 7 appuntamenti teatrali che si terranno fino al mese di Aprile. Un ipotetico affidamento della struttura ad un privato ha detto il Vicesindaco PERRI- avrebbe determinato non pochi problemi date le scarse risorse pubbliche a disposizione. Il Teatro comunale ha continuato PERRI – sta diventando un pilastro fondamentale dell’identità della nostra comunità. Per il Sindaco questa struttura e ci che ospita rappresenta un momento formativo sul piano culturale, indispensabile in un percorso di crescita. per questo motivo che nonostante le ristrettezze finanziarie la Giunta che ho lonore di guidare ha comunque deciso di investirvi. Ribadisco ha aggiunto SERO la struttura del Cinema-Teatro comunale sin dal giorno della sua inaugurazione e tale resterà per garantire pluralità e qualità della proposta. La logistica , invece, dellassociazione dalla quale acquistiamo gli eventi ad un costo irrisorio rispetto a quello complessivo. Il Teatro ha concluso PERRI di tutti e soprattutto delle scuole. Allo sforzo ed alla responsabilit degli amministratori ci auguriamo si aggiunga la passione ed il sostegno dei professionisti dellinformazione ai quali spetta il compito di promuovere insieme a noi limportanza culturale e strategica per Cariati e per il territorio di questa struttura.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta