Strade sicure. Ci sono i soldi per farlo!!

Nei giorni scorsi, e forse solo alcuni attenti cariatesi l’avranno notato, sono state rattoppate, nel perimetro cittadino alcune grosse buche, o meglio “voragini”, aperte sulla sede stradale. E grazie all’apporto di alcuni operai si procedeva a “tapparle”, sino ad allinearle alla superficie d’asfalto, laddove ancora fosse riscontrabile. Ormai abituati, non più meravigliati da questo modo antico, ma sempre attuale, di ristrutturare il manto stradale (solo a Cariati), si è potuto constatare che le buche, venivano riempite, a dire del nostro attento segnalatore, né da bitume, né da cemento, bensì da un materiale che verosimilmente sembrava (o lo è??) terriccio o materiale di risulta. Ma la meravigliosa sorpresa, l’abbiamo quando, navigando sul sito del comune di Cariati, e consultando l’Albo Pretorio, visibile online a tutti, c’é una determina dirigenziale dell’area tecnica che definisce un impegno di spesa di 1.000 euro per lavori di manutenzione straordinaria alla viabilità locale, oltre all’affidamento della manutenzione ordinaria già deliberato a una ditta locale. Nelle specifiche della determina si motiva tale esborso eccezionale, ribadiamo di solo 1.000 euro, per sopperire alle gravi inefficienze che l’impraticabilità stradale arreca al traffico veicolare e ai pedoni. Non vogliamo, certo qui, soffermarci sugli enormi danni economici che il Comune di Cariati sta subendo per affrontare i numerosi giudizi legali, cui é costretto per lo stato di degrado delle strade che genera sinistri a ripetizione, coinvolgendo moltissimi cittadini. Poniamo, quindi, a chi di dovere una domanda. C’é un nesso logico tra i lavori di riempimento sommario delle buche, realizzato nei giorni scorsi con la suddetta determina dirigenziale? Se si pensa di risolvere la precarietà, per dirla senza eufemismi, delle strade cittadine con 1.000 euro, forse é meglio deporre ogni speranza, quanto meno di vedere ripristinato il minimo indispensabile per garantire una circolazione normale, senza che si moltiplicano quotidianamente le cause legali per danni, cui é chiamata a rispondere l’amministrazione comunale di Cariati.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta