STORICO. Filomena Greco PRIMO Sindaco DONNA a Cariati.

uNA VITTORIA SCHIACCIANTE

Cariati ha la prima donna Sindaco della sua storia repubblicana. FILOMENA GRECO

Una vittoria storica che segna un forte cambiamento rispetto al recente passato politico, che ha caratterizzato l’ultimo decennio a guida del monocolore socialista con alla testa Filippo Sero.

Vince la competizione elettorale l’avvocato Filomena Greco, con un larghissimo vantaggio rispetto alla seconda lista di Alfonso Cosentino, oltre 1.100 voti di differenza.

Raccoglie un nutrito consenso la lista l’Alternativa, capeggiata dal neo Sindaco Greco e formata da una squadra compatta e coesa; sono stati 2830 i voti ricevuti, seguono gli altri candidati alla poltrona di Sindaco l’avv. Alfonso Cosentino (1715 voti) la professoressa Assunta Scorpiniti (535 voti) e l’avvocato Provino Meles (140 voti).

Filomena Greco é riuscita con una capillare e intensa campagna elettorale porta a porta a conquistare la fiducia di una buona fetta di cariatesi che hanno voluto voltare pagina, mettendo alla prova una persona che si é mostrata ben disponibile a lavorare per il bene comune.

Adesso le aspettative sono tante e il neo Sindaco, unitamente alla sua Giunta comunale, dovrà rimboccassi le maniche e programmare politiche e azioni che tendono al cambiamento del volto e delle prospettive prossime del Paese.

Non é più tempo di proclami e di scontri politici. La campagna elettorale é finita. Basta con strascichi di polemica. Non servono. Occorre solo lavorare nell’interesse generale e a servizio della comunità.

Non resta che augurare al neo Primo cittadino Filomena Greco un in bocca al lupo e un futuro radioso per la sua coalizione politica, per Cariati e i cariatesi. Se c’é una caratteristica che vorremo rispecchiasse il neo Sindaco, questa é rappresentata dalla generosità da rivolgere in modo uguale a tutti i cariatesi. Chi l’ha votata e chi non ha inteso sceglierla.

Nicola Campoli

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta