SIAMO MAGGIORANZA IN CITTÀ E IN CONSIGLIO SERO: AGGREDIREMO STRATIFICATA INEFFICIENZA BUROCRATICA AL LAVORO PER “CITTÀ DELLA TARANTELLA” 28ESIMA EDIZIONE

SIAMO MAGGIORANZA IN CITTÀ E IN CONSIGLIO SERO: AGGREDIREMO STRATIFICATA INEFFICIENZA BUROCRATICA AL LAVORO PER “CITTÀ DELLA TARANTELLA” 28ESIMA EDIZIONE CARIATI (Cs) – Venerdì, 20 Maggio 2011 – La coalizione “Viviamo Cariati – Insieme” gode della maggioranza relativa in Città e di quella assoluta in Consiglio comunale. Chi scrive il contrario è ormai al delirio! È piuttosto necessario ricucire da subito le frammentazioni sociali che si sono create nella collettività. L’azione di governo, appena fatta la nuova giunta, partirà dalla riorganizzazione della macchina burocratica. Dobbiamo saper garantire servizi migliori alla cittadinanza. Appronteremo la programmazione della stagione turistica per assolvere agli impegni della Bandiera Blu. Lo ha ribadito, in un’intervista disponibile sul canale web YOUTUBE, il ri-eletto Sindaco Filippo SERO, unico primo cittadino nella storia recente di Cariati al secondo mandato per elezione diretta e che si appresta a continuare il lavoro svolto negli ultimi cinque anni di buon governo. Con due ribadite priorità: riorganizzazione della macchina comunale e programmazione della stagione turistica, in termini di servizi e di contenuti. C’è la necessità – ha detto – di riformare l’intero apparato burocratico municipale. Bisogna partire da un’analisi approfondita della struttura, andando ad individuare le criticità e a mettere in campo le soluzioni giuste per procedere ad una riorganizzazione degli uffici. Questo è un passaggio fondamentale per pianificare i prossimi cinque anni di amministrazione. I cittadini hanno bisogno, anzi tutto, di confrontarsi con un apparato burocratico in grado di dare risposte certe alle richieste dell’utenza. La riorganizzazione della macchina comunale dovrà servire a migliorare anzi tutto la gestione dell’ordinaria amministrazione che, nel corso dei decenni, ha accumulato una stratificata inefficienza. Allo stesso tempo – ha aggiunto – dovremo mettere mano alla gestione dell’imminente stagione estiva, dai servizi ai contenuti e proposte della programmazione culturale. Abbiamo anzi tutto l’obbligo di predisporre i servizi per assolvere a tutti gli impegni che conseguono all’ottenimento della Bandiera Blu 2011. Nonostante le ristrettezze finanziarie, lavoreremo e presenteremo la 28esima edizione del progetto “Cariati – Città della Tarantella”, confermandone gli appuntamenti cardine ma snellendone il calendario, al fine di ottimizzare l’impiego delle risorse a disposizione. Alcuni appuntamenti, ovviamente, subiranno degli slittamenti cronologici, a causa della parentesi elezioni ormai alle spalle. Una cosa è certa: vogliamo continuare – ha ribadito SERO – tutta l’azione politico-culturale di promozione del territorio che in questi anni ha posto Cariati al centro dell’attenzione territoriale e regionale. Una chiusa, doverosa, sulle polemiche strumentali consumatesi negli ultimi giorni, su qualche pagina web di disinformazione a leggere la quale – ha detto il Sindaco – a Cariati si sarebbero confrontate soltanto due liste. Guarda caso mancava e manca quella vincente, scelta democraticamente dai cariatesi! Continua a non interessarci questo tipo di polemica sterile. Piuttosto è la prima volta – ha concluso, rispondendo a chi lo avrebbe definito un “sindaco minoritario” – che si sono proposte tre liste di coalizione, ognuna con un propria forza elettorale. Tale concorrenza, è normale, ha livellato la maggioranza relativa, in un sistema maggioritario che vige – ha ironizzato SERO – non dal 15-16 maggio scorso ma dagli anni ’90. E’ una dinamica democratica del tutto normale, che non si presta ad alcuna forma di strumentalizzazione né, ovviamente, di delirio.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta