SCONFITTA IMMERITATA QUELLA DEL CARIATI SUL CAMPO DI ROSETO

Juvenilia Roseto 1 – Cariati 0 Marcatore : 2’ Chiappetta Juvenilia Roseto : Gualtieri 8, Gallotta 6,5, Simeone 6,5, Chiappetta 7, Bellino 6,5, Durante 6,5, La Banca 6,5 ( 90’ Conte s.v.), Russo 5, Introcaso 6,5, Golia 6,5 (90’ Nigro s.v.), Galati 6,5 (83’ Pastore s.v.) All: Maluchi Cariati : Varriale 7, Ioele 6, Bombarola 6, De Giacomo 6,5, Scarpello 6,5 (59’ Torchia 6), Labonia 6 (55’ Filareti 6), Ferrentino 6,5, Campana 6,5, Sifonetti 7 (80’Fazio s.v.), Montero 6,5. All: Filareti Arbitro : Innocente di Cosenza 6,5. Collaboratori : Varano ed Esposito di Crotone. Uno splendido colpo di testa al secondo minuto di gioco di Chiappetta che sfrutta abilmente una perfetta punizione di Giovanni Golia mette K.O. un brillante quanto sfortunato Cariati, alquanto spuntato nelle sue punte avanzate. Una sconfitta beffarda ed immeritata per il cariati del presidente Sabatino Tosto! La formazione biancazzurra, pur avendo esercitato una notevole superiorità territoriale, mancato diverse occasioni da rete con i suoi attaccanti, subisce una mortificante capitolazione, che interrompe il suo buon periodo di forma che durava da tre turni. Clamorosa la rete fallita, a pochi minuti dal termine della gara, dall’attacante brasiliano Montero : dopo un “flipper impazzito la sfera termina dalle parti dell’attaccante cariatese Montero che, da pochi passi ed a portiere battuto, spedisce il pallone a lato del portiere locale, tra la disperazione dell’intero collettivo del cariati e dei suoi fidati fans. Un risultato, diciamolo subito, bugiardo per il Cariati che torna dalla trasferta del basso Jonio cosentino con una bruciante ed immeritata sconfitta che ha il sapore della vera beffa! E’ così perché la notevole offensiva esercitata per l’intero arco della gara, le diverse occasioni da rete fallite dagli avanti biancazzurri e la grossa mole di gioco esercitata per l’intero arco della gara avrebbero meritato un epilogo migliore. Invece al termine dei novanta minuti di gioco ne è venuto fuori, invece, un 1 a 0 che non fa che mortificare la buona prestazione dei ragazzi di mister Filareti. “E’ una sconfitta che fa male, ha affermato il patron del Cariati, Sabatino Tosto, ma bisogna saperla leggere. Io ho visto un buon collettivo nei miei ragazzi, impegnati a a sciorinare un bel gioco contro una formazione attenta che ha saputo farci male subito alla prima occasione. E’ evidente, conclude il presidente Sabatino Tosto, che costruire gioco è più difficile che attendere e ripartire, ma noi ci abbiamo provato ugualmente”. I migliori per il Cariati sono stati De Giacomo, il solito Ferrentino, Campana e soprattutto l’incontrista Sifonetti, autentico stantuffo del Cariati calcio

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta