SBARCANO IN CALABRIA PER RAGGIUNGERE IL NORD EUROPA

Dopo aver affrontato il viaggio della speranza per raggiungere l’Italia ed una volta giunti in Calabria, trascorrono la prima notte nelle strutture di accoglienza e poi scappano tentando di raggiungere i Paesi del nord dell’Europa. E’ ciò accade alla gran parte dei ragazzi minorenni non accompagnati sbarcati in Calabria. Dei novantaquattro arrivati a Corigliano Calabro solamente in tre si sono fermati ed ora sono ospiti nella casa famiglia di Rossano, gestita dall’associazione Servizi Minori Associati. Quella di allontanarsi dopo la prima notte trascorsa nella struttura che li accoglie è una volontà comune ed ha come obiettivo il tentativo di ricongiungersi con i familiari che vivono in altre Regioni d’Italia o addirittura in altri Paesi europei. Ed è forte l’appello dei mediatori culturali che dialogano con i minori ad evitare l’allontanamento volontario per i pericoli cui vanno incontro essendo soli in un Paese straniero e non conoscendo la lingua.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta