SANITÀ,NESSUNA FUGA DAL CONFRONTO

SANITÀ,NESSUNA FUGA DAL CONFRONTO L’ASSISE SARÀ CONVOCATA NEI TERMINI DI LEGGE SCARCELLO:PIÙ CONSAPEVOLEZZA SU CAUSE CRISI ROSSANO (Cs) – Sabato, 15 Ottobre 2011 – Consiglio comunale ad hoc sulla sanità, nessuna sottrazione al confronto, rispetto dei tempi, ribadita intenzione di dialogo costruttivo con tutte le forze politiche, con la Città e con il territorio. No a polemiche di campanile o di parte. Soprattutto alla luce della gravità della questione, determinata per concorso di responsabilità storiche, sulle quali serve semmai umiltà e condivisione nella ricerca di possibili, efficaci soluzioni. A breve la convocazione dell’Assise, nei termini di legge, alla presenza del commissario straordinario ASP SCARPELLI. E’ quanto ribadisce il Presidente del Consiglio Comunale, Vincenzo SCARCELLO, in merito alla richiesta di convocazione di un consiglio ad hoc sulla sanità avanzata dai gruppi di opposizione. L’istanza – afferma SCARCELLO – avanzata formalmente nel corso dell’ultima assise, è stata formulata ufficialmente alla Presidenza, lo scorso 4 ottobre. Ad essa è stata data massima considerazione e priorità. Tanto che si è d’accordo sulla convocazione in tempi stretti del consiglio ad hoc. I termini di legge, del resto, consentono di procedere alla convocazione, entro e non oltre venti giorni dalla data di richiesta (dunque, 24 ottobre, al massimo). Pertanto – aggiunge il Presidente del Consiglio – risulta oggettivamente difficile comprendere le critiche delle ultime ore manifestate dall’opposizione e desinate all’Esecutivo. Non registro – aggiunge – alcuna volontà di sottrarsi ad un confronto tanto importante e come tale avvertito all’unanimità. Certo, ci si auspica che il dibattito possa risultare costruttivo, senza faziosità. E senza pretese – scandisce SCARCELLO – di dare lezioni di moralità da una parte politica all’altra, nella consapevolezza, che dovrebbe essere condivisa, delle cause, delle scelte e delle responsabilità passate, tra l’altro diffuse, nel determinare la gravissima situazione deficitaria e di inefficienza nella quale la sanità calabrese è stata purtroppo ridotta. E’ nostra intenzione – conclude SCARCELLO – far partecipare a questo consiglio monotematico anche il Commissario straordinario dell’Asp, Gianfranco SCARPELLI, redattore dell’atto aziendale per la Provincia di Cosenza. Ciò allo scopo di avere un quadro chiaro, preciso e senza fraintendimenti di quanto previsto nel Piano di rientro per gli ospedali di Rossano e Corigliano e dell’intera Sibaritide. Proprio per concordare questa utile presenza esterna, pur nei tempi previsti, non abbiamo ancora proceduto alla convocazione, ormai imminente.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta