SANITÀ, SINDACI SI BATTANO PER FONDO EQUO

COMUNICATO STAMPA N.14 – GRUPPO CONS. LA NUOVA LONGOBUCCO – 29.1.2022


NUOVA LONGOBUCCO: ISTITUZIONI STIANO IN PRIMA FILA 

ENTROTERRA SUBISCE MAGGIORMENTE DISPARITÀ

 

LONGOBUCCO (Cs), sabato 29 gennaio 2022 – Iniqua ripartizione del fondo sanitario nazionale a vantaggio delle sole regioni del Nord, sindaci ed istituzioni in primis, associazioni e comunità locali si battano insieme alla Regione Calabria per difendere un più equo meccanismo di attribuzione delle risorse da destinare al Mezzogiorno. Perché se si continua nella direzione attuale la divisione Nord-Sud, anzi tutto in termini di garanzia e fruizione di diritti fondamentali e della stessa cittadinanza, continuerà ad acuirsi con effetti drammatici ed irreversibili; con l’abbandono definitivo dell’entroterra.

È la denuncia e l’appello che Katia Pellegrino e Domenico Romano, già consiglieri comunali del gruppo La Nuova Longobucco rivolgono agli amministratori del territorio ed a tutta la classe dirigente, in particolar modo dell’entroterra calabrese che, come è noto, pur rappresentando la maggiora parte del territorio regionale paga di più le conseguenze di carenze e disservizi.

A confermarlo, qualora ve ne fosse bisogno, è da ultimo anche il xvii Rapporto del CREA – Consorzio per la Ricerca Economica Applicata in Sanità dell’Università Tor Vergata di Roma nel quale emerge che i sistemi sanitari del Nord dal 2015 al 2020 hanno visto incrementare in maniera più consistente rispetto alle regioni del Sud la propria quota di riparto. In Calabria, questa, è cresciuta dell’1,5%, al di sotto della media nazionale.

La fotografia è chiara. Siamo ad un punto di non ritorno. L’impegno istituzionale e sinergico delle istituzioni locali, affiancando la determinazione in questa direzione che sta dimostrando anche la nuova Giunta Regionale, anche alla luce dell’emergenza pandemica che ha contribuito ad ingigantire il distacco con altre regionali e nazionali, deve essere prioritario per garantire a tutti i cittadini di quest’area, tra tutti, il fondamentale diritto alla salute. – (Fonte: Gruppo Consiliare La Nuova Longobucco – Comunicazione Istituzionale/Strategica – Lenin Montesanto Comunicazione & Lobbying)

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta