LONGOBUCCO. GUARDIA MEDICA,SERVIZIO ESSENZIALE PER TERRITORI INTERNI

COMUNICATO STAMPA N.29 – ASS. LA NUOVA LONGOBUCCO VERSO IL FUTURO– 15.4.2022

DOPO MEDICO DI BASE, SIA PRIORITÀ ASP COSENZA

PREVENIRE DISSERVIZI SOPRATTUTTO PER ANZIANI

LONGOBUCCO (Cs), venerdì15 aprile2022 –Circa 40 chilometri e circa un’ora per raggiungere da Longobucco il pronto soccorso di Rossano, è una distanza più che ragionevole per esigere che anche questo territorio, cuore dell’entroterra montano, disponga con continuità della guardia medica.Si tratta di un presidio fondamentale per garantire l’assistenza in caso di situazioni che rivestono carattere di urgenza.

Èquanto dichiara l’associazione socio-politica La NuovaLongobucco– Verso il Futuro che, come nel caso del medicodibaseprossimo al pensionamento, torna ribadire la necessità di garantire lo stesso dirittodicittadinanza ed il fondamentale diritto alla salute anche per i territori interni.

I disagi – aggiungono – sono dietro l’angolo se l’Azienda Sanitaria Provinciale non individua soluzioni celeri ed efficaci.

Se, come si prevede, i tempi burocratici previsti per arrivare all’individuazione del nuovo medico di base – sottolineano i membri dell’Associazione – possono arrivare anche fino ad un anno, anche l’assenza della guardia medica, significherebbe lasciare totalmente scoperta la comunità che, come è noto, presenta una popolazione prevalentemente anziana ultra-sessantacinquenne. – (Fonte: Associazione La Nuova Longobucco – Comunicazione Istituzionale/Strategica – Lenin Montesanto Comunicazione & Lobbying)

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta