richiesta di convocazione del Consiglio Comunale di Cariati dai Consiglieri: Filomena GRECO, Tommaso CRITELLI, Mario SERO, Francesco COSENTINO,

Oggetto: richiesta di convocazione del Consiglio Comunaledi Cariati. I sottoscritti Consiglieri Comunali : Filomena GRECO, Tommaso CRITELLI, Mario SERO, Francesco COSENTINO, premesso A) Delibera di adesione alla SUA – Stazione Unica Appaltante della Regione Calabria 1 – che il D.Lgs. n. 12 aprile 2006 n. 163 prevede la possibilità di acquisire lavori, servizi e forniture facendo ricorso a centrali di committenza con possibilità di affidare funzioni di Stazione Appaltante di Lavori Pubblici ai provveditorati interregionali per le opere pubbliche già servizi integrati, infrastrutture e trasporti; 2- che il D.P.C.M. del 30 Giugno 2011 ad oggetto Stazione Unica Appaltante in attuazione dell’Art. 13 della Legge 13 Agosto 2010 n.136, al fine di assicurare trasparenza regolarità ed economicità della gestione dei contratti pubblici e di prevenire il rischio di infiltrazioni mafiose nell’economia legale e a tal fine consente ai Comuni di aderire alla SUA – Stazione Unica Appaltante ; B) Discussione sulla risoluzione contrattuale SOGEFIL SPA 1 -che con delibera di G.M. del 1.3.2012 n. 9 il Comune di Cariati ha inteso risolvere il rapporto in essere con la SOGEFIL Riscossioni SPA per la riscossione dei Tributi e delle Entrate Comunali sia volontari sia coattivi; 2 – che prendiamo atto, dopo i reiterati appelli da parte dei gruppi di minoranza, dell’ammissione e del riconoscimento (con colpevole ed inspiegabile ritardo) da parte dell’amministrazione Comunale delle gravissime inadempienze contrattuali poste in essere dalla predetta SOGEFIL ; 3 – che anche a causa delle indicate inadempienze, il Comune di Cariati, in perpetua anticipazione di Cassa, ha dovuto far fronte al pagamento di gravosi interessi passivi alla Banca Tesoriera causando così gravi danni economici per l’Ente e consequenziali disservizi per i cittadini; 4 – che dalla predetta delibera di G. M. pur prendendo atto delle gravi inadempienze della SOGEFIL, soprattutto per mancato riversamento delle somme riscosse, l’Ente non ha inteso dare mandato legale per il recupero delle somme già versate dai cittadini e non riversate al Comune da parte della SOGEFIL, per la richiesta dei danni arrecati dalla mancata rendicondazione e dal mancato versamento delle somme nè ad oggi risulta che l’Ente abbia intrapreso il necessario ed obbligatorio procedimento della resa dei conti dell’agente contabile davanti alla competente Corte dei Conti; 5 – che, inoltre, ad oggi l’Ente non ha inteso dare ai cittadini indicazioni sulle modalità di pagamento dei Tributi comunali – già richiesti con avvisi di accertamento recentemente notificati ai contribuenti – ossia se gli stessi debbono avvenire ancora sui conti correnti intestati alla predetta SOGEFIL SPA (nonostante la sua notoria e pressoché irreversibile crisi economica ai limiti dell’insolvenza e del fallimento), con la conseguenza di un ulteriore danno all’Ente derivante dal mancato versamento e rendicondazione, o su nuovo conto corrente intestato al Comune; C) Delibera istituzioni ufficio tributi comunale 1 – che dal luglio 2009, contestualmente all’affidamento della riscossione dei Tributi e delle Entrate Comunali alla SOGEFIL RISCOSSIONI SPA, è stato smantellato l’Ufficio Tributi interno del Comune di Cariati; 2 – che alla luce della delibera di G.M. di risoluzione contrattuale si rende opportuna e necessaria, anzi indispensabile, procedere alla ricostituzione immediata, più volte richiesta dai gruppi di minoranza, dell’Ufficio Tributi interno incautamente soppresso per la riscossione dei Tributi e di tutte le Entrate Comunali; D) Delibera Istituzione Commissione di Controllo e Garanzia sul Bilancio e sui Tributi 1- che alla luce delle gravi e conclamate difficoltà finanziarie ed economiche del Comune di Cariati sottoposto continuamente e quotidianamente a sentenze di condanna, ingiunzioni di pagamento e pignoramenti per centinaia di miglia di euro, in perenne anticipazione di cassa, con gravi difficoltà a reintegrare i fondi a destinazione vincolata, con difficoltà a pagare gli stipendi dei dipendenti comunali, LSU ed LPU, nonché a far fronte al pagamento di imprese e fornitori causando gravi ed irreparabili danni per l’economia locale, con sforamento dei parametri di deficitarietà inerenti il bilancio comunale oramai da tempo in conclamata fase di dissesto, si rende necessario ed opportuno la istituzione di una commissione bilancio e tributi di controllo e garanzia ai sensi dell’art . 17 del regolamento per il funzionamento del consiglio ed art. 13 statuto comunale; E)Discussione sulla viabilità interna ed interpoderale e sull’illuminazione cittadina 1- che dal 2006 ad oggi l’Amministrazione Comunale non ha proceduto, nonostante le reiterate richieste dei gruppi di minoranza, alla manutenzione ordinaria e straordinaria della viabilità interna ed interpoderale, alla manutenzione delle raccolta delle acque bianche (griglie) nonchè degli impianti di illuminazione pubblica; 2 – che il manto bituminoso è completamente usurato e presenta per la quasi totalità delle vie cittadine vere e proprie “voragini” pericolose per l’incolumità degli automobilisti, motociclisti, ciclisti e pedoni come è di conoscenza dell’amministrazione pubblica alla luce delle numerose richieste di risarcimento danni per insidie stradali con conseguenti, gravose ed evitabili spese legali per il Comune di Cariati; 3 – che numerosi lampioni a causa della mancanza di manutenzione e della vetustà sono pericolanti ed alcuni hanno già causato danni a cose e persone; 4 – che numerosi rioni sono letteralmente al buio e con ciò contribuiscono ad offrite una immagine di abbandono e di degrado alla nostra cittadina; F) REVOCA DELIBERA CONSILIARE N. 18 DEL 29.06.2011 REGOLAMENTO RIPRESE AUDIOVISIVE DEL CONSIGLIO che il consiglio comunale di Cariati in data 29.06.11 ha approvato un regolamento per le riprese audiovisive per le sedute consiliari; che detto regolamento nella sue finalità, di dare massima diffusione alle sedute consiliari, ad oggi non è stato attuato ; che i siti web di informazione locali, dalla data della approvazione del predetto regolamento, vengono sistematicamente ostacolati nella loro attività, non potendo di fatto video-riprendere, atteso che le sedute dovrebbero essere trasmesse integralmente e per tutta la durata dei lavori consiliari che, spesso, si protraggono per numerose ore; che il comune di cariati,violando il citato regolamento, ad oggi non ha inteso dotarsi della necessaria strumentazione tecnica indispensabile alle trasmissioni dei consigli comunali; che, di fatto, la divulgazione degli interventi nei consigli comunali viene impedita a quanti intendono fornire tale servizio gratuitamente; che al fine di dare massimo sfogo alla liberta di informazione e ampia trasparenza ai lavori consiliari, si rende necessario provvedere alla revoca del regolamento delle riprese audiovisive e di cui alla delibera n.18 del 29.06.2011 approvata dal consiglio comunale di Cariati ; Tanto premesso e considerato i sottoscritti consiglieri comunali ai sensi dell’art. 39, c. 2 TUEL 267/2000, dell’art. 16,c. 6 dello Statuto Comunale, CHIEDONO Al Presidente del Consiglio Comunale di Cariati la convocazione urgente del Consiglio Comunale, con l’iscrizione all’ordine del giorno dei seguenti punti: A) Delibera di adesione alla SUA – Stazione Unica Appaltante della Regione Calabria; B) Discussione sulla risoluzione contrattuale SOGEFIL SPA C) Delibera istituzioni ufficio tributi comunale D) Delibera Istituzione Commissione di Controllo e Garanzia sul Bilancio e sui Tributi E) Discussione sulla viabilità interna ed interpoderale e sull’illuminazione cittadina F) REVOCA DELIBERA CONSILIARE N. 18 DEL 29.06.2011 REGOLAMENTO RIPRESE AUDIOVISIVE DEL CONSIGLIO Con osservanza I Consiglieri Comunali Filomena GRECO Tommaso CRITELLI Mario SERO Francesco COSENTINO

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta