FRANA VIA CESARE PAVESE, PUBBLICATO IL BANDO

Frana di Via Cesare Pavese, c’è il nulla osta del genio civile. L’iter burocratico amministrativo continua per step: pubblicato sull’albo pretorio on line il bando di gara per l’affidamento dei lavori di messa in sicurezza che partiranno in tempi stretti. Viabilità e manutenzione strade: contrada Palumbo è stata resa finalmente praticabile; completata al 90% la bitumazione delle strade del territorio comunale. Rifiuti, ripartito il servizio di raccolta ingombranti. Per il Vicesindaco Leonardo MONTESANTO, quello che sta vivendo il Comune di Cariati, si può dire un buon momento. Il centro abitato di via Cesare Pavese, alla marina, sarà interessato nei prossimi mesi dall’avvio dei lavori di messa in sicurezza dell’area minacciata da una frana: IL BANDO È STATO PUBBLICATO OGGI, 30 APRILE, SULL’ALBO PRETORIO ON LINE; buona parte delle strade cariatesi, nel centro storico, così come nella periferia e alla marina, sono state bitumate. Il territorio è ampio ed esteso – precisa MONTESANTO – ma nessuna zona sarà esclusa dai lavori di manutenzione delle strade. VIABILITÀ. Contrada Palumbo, dopo le piogge che avevano reso impraticabile l’accesso alla strada che conduce ad abitazioni e proprietà private, è stata resa praticabile. SPAZZAMENTO E PULIZIA DA ERBACCE. Al lavoro encomiabile della ditta che in questi giorni si sta occupando della pulizia delle strade dalle erbacce, ed in particolare, della cinta muraria, si aggiunge – e questo non può essere che apprezzato dall’Esecutivo SERO – il lavoro e l’impegno instancabile, di cittadini ed associazioni che non fanno venire mai meno la propria collaborazione nel tenere pulito e decoroso il centro storico. Il servizio del taglio delle erbacce, accelerato dall’evento legato al gemellaggio con Cascia, continuerà comunque anche nei prossimi giorni. Sono stati già assegnati i fondi all’ufficio competente per la gara d’appalto. RIFIUTI. È ripartito il servizio di raccolta degli ingombranti. – (Fonte: MONTESANTO SAS – Comunicazione & Lobbying).

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta