CALCIO: DOMANI, AL VIA IL CAMPIONATO DI CALCIO 1^ CATEGORIA GIRONE A. NELLA PRIMA IL CARIATI INCONTRA L’OLIMPIC ACRI

Il Cariati calcio incomincia il campionato di prima categoria, girone A quello cosentino, reduce da due successi in Coppa Calabria. L’undici, allenato da Vincenzo Filareti, ha prima battuto in casa per 3 a 0 il Mirto e poi andando a vincere, sette giorni dopo, sullo stesso terreno di gioco del Mirto con l’identico punteggio dell’andata 0 a 3. L’intero collettivo del Cariati va elogiato in blocco con citazioni di merito per il centrale difensivo Ivano Graziano, autore tra l’altro della prima rete nella partita di andata, per il centravanti Raffaele Apicella, autore di una splendida doppietta, per il tornante Daniele Torchia, autore anche lui di una doppietta nella partita di ritorno e per l’esordiente attaccante Pasquale Blaconà, autore della terza rete sul campo di Mirto Crosia. Da segnalare anche le belle giocate del tandem Campana-Apicella, che ha messo in serie difficoltà il pacchetto difensivo del Mirto nella gara d’andata e l’ottima prestazione del tornante Daniele Torchia che ha dominato la sua fascia di competenza nella gara di ritorno. In entrambe le partite alquanto apprezzata la solidità fifensiva, dove il “trio” Ferrentino, Graziano, Scarpello ha fatto “muro“ davanti a Curatolo e pungente nelle ripartenze. Due vittorie, dunque, che permettono ora di affrontare con maggiore serenità l’esordio del campionato nell’incontro casalingo di domenica 21 settembre contro la compagine Olympic Acri, dove militano gli ex Gennaro e Danilo Tedesco. Un altro osservato speciale da non sottovalutare tra gli avversari prossimi è il centrocampista Palmieri. Intanto è stato portata a termine un’accurata preparazione tecnico-atletica durante la settimana; il principale obiettivo del tecnico Vincenzo Filareti è quello di affrontare il campionato conscio delle buone possibilità dei suoi uomini ma anche con il buon senso di attenuare l’entusiasmo dei tifosi dopo le due brillanti vittorie ottenute in Coppa Calabria. Insomma l’approccio al campionato, nelle due gare di Coppa Calabria, è sembrato quello giusto ma è ovvio che al momento i giudizi sono sommari. Intanto le due vittorie conseguite in Coppa Calabria rappresentano di certo un buon viatico non solo dal punto di vista del gioco ma anche in quello della consapevolezza dei reali mezzi dell’intero collettivo. E se il tridente d’attacco (promosso nei 180 minuti di Coppa Italia) Torchia, Apicella, Campana riuscirà ad essere costante nel rendimento non solo dal punto di vista realizzativo ma anche in quello di coinvolgimento della manovra e del movimento costante ancher quando si deve arretrare, il Cariati potrebbe avere meno difficoltà a farsi strada nel girone ai fini della vittoria finale del campionato. Per la gara di domani contro l’Olimpic Acri la parola d’ordine del capo ultras, l’instancabile e sempre scatenata Franca Russo con le sue amiche, è una sola: “Vincere”. Anche perché il Cariati attraversa una momento favorevole ed è supportato dall’entusiasmo dei suoi impagabili tifosi, tuttavia il presidente Sabatino Tosto continua a predicare umiltà, determinazione e sacrificio. Per quanto concerne la probabile formazione permane un solo dubbio: il probabile forfait del centrocampista Gianluca Castrignanò, in quanto febbricitante. La probabile formazione non dovrebbe discostarsi dalla seguente: Curatolo, Lavia, Tranquillo, Ferrentino, Graziano, Scarpello, Pugliese, Torchia, Apicella, Campana, De Angelis.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta