Pacchi della solidarietà di Pasqua, la Coldiretti Rossano li dona alla Diocesi

DCIM102MEDIADJI_0308.JPG

Nell’operazione “Pasqua solidale”, Coldiretti e Campagna Amica donano pacchi con oltre 50 chili di prodotti alimentari Made in Italy

È in corso l’operazione “Pasqua solidale” di Coldiretti. Durante la Settimana Santa, centinaia di pacchi alimentari per le famiglie povere sono in fase di consegna in tutta Italia. Per l’occasione, i pacchi della Coldiretti di zona Rossano sono stati donati alla Diocesi di Rossano-Cariati durante un incontro con S.E. Mons. Maurizio Aloise, che ha affidato alla Caritas diocesana il compito di gestire la distribuzione dei beni di prima necessità.

Grazie a Coldiretti, Filiera Italia e Campagna Amica anche i più bisognosi potranno portare a tavola nei giorni pasquali il Made in Italy di qualità. Ogni pacco di oltre 50 chili con prodotti 100% Made in Italy come pasta e riso, Parmigiano Reggiano e Grana Padano, biscotti, sughi, salsa di pomodoro, tonno sott’olio, dolci e colombe pasquali, stinchi, cotechini e prosciutti, carne, latte, panna da cucina, zucchero, olio extra vergine di oliva, legumi e formaggi fra caciotte e pecorino.

Campagna Amica ha donato oltre 5,5 milioni di chili di prodotti tipici grazie alla partecipazione volontaria dei cittadini alla “Spesa sospesa” nei mercati e grazie al contributo dei Consorzi Agrari D’Italia e della Coldiretti che ha deciso di rinunciare ai propri compensi straordinari.

«Un’operazione che vuole essere un segnale di speranza per l’Italia e per tutti coloro che in questi mesi hanno subito le conseguenze economiche e sociali dell’emergenza Covid» ha affermato il presidente Antonio Fonsi. «Dopo i pacchi della solidarietà di Natale 2020 e 2021, Coldiretti continua con il suo gesto solidale perché la crisi non è passata e il mondo agricolo vuole fare la sua parte e sollecitare tutti perché facciano altrettanto» ha concluso Fonsi.

Nell’incontro in Diocesi, il Vescovo Mons. Aloise ha accolto i rappresentanti Coldiretti nelle persone del presidente di zona Antonino Fonsi, del segretario di zona Alessandro Piluso, del Delegato Regionale Coldiretti Giovani Impresa Calabria Enrico Parisi, dell’addetto area fiscale della segreteria di zona Marcella Longobucco, del padre spirituale di Coldiretti Diocesi di Rossano-Cariati, don Massimo Alato. Ha partecipato al breve momento di consegna anche don Claudio Cipolla, Direttore della Caritas Diocesana, che si occuperà di dispensare i contenuti dei pacchi della solidarietà alle famiglie meno abbienti, tra cui ci sono le donne e i bambini ucraini che vengono ospitati in questi giorni nei vari comuni della Diocesi.

Mons. Aloise ha ringraziato tutta la Coldiretti non solo per l’atto di generosità che dimostra attenzione al territorio ma anche per il lavoro costante e proficuo verso il benessere delle produzioni alimentari che porta avanti. «Come il crocifisso che allarga le braccia in un gesto di amore verso l’umanità, con mani aperte e accoglienti, così è il segno di solidarietà che avete avuto oggi con questo dono. Ancora una volta voglio sottolineare quanto la fede cristiana e Gesù Cristo ci hanno insegnato. Vi ringrazio a nome della Diocesi e di tutti quelli che usufruiranno dei vostri doni, importanti in questo periodo di necessità» ha dichiarato S.E. Mons. Aloise.

Nel suo augurio pasquale, ha ricordato le vittime della guerra, sottolineando come «la celebrazione della passione del Cristo di quest’anno acquista un tono particolare perché rievoca la morte del giusto e in questi giorni stiamo assistendo al massacro di tanti Giusti: uomini, donne e bambini. Che si chiedono il perché di questa guerra che stanno combattendo senza comprendere il vero motivo. Speriamo che la Pasqua di Resurrezione porti un tempo nuovo e una pace che sia prima di tutto nei cuori» ha augurato a tutti l’Arcivescovo.

COMUNICATO STAMPA

COLDIRETTI ROSSANO

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta