MINISTERO AMBIENTE PATROCINA RICICL’ART

MINISTERO AMBIENTE PATROCINA RICICL’ART PULIGNANO: UNA CONFERMA CHE CI DA FIDUCIA RIFIUTI, OLTRE 30 ARTISTI DAL 12 AL 14 NOVEMBRE ROSSANO, Martedì 26 Ottobre 2010 – Anche per l’Edizione 2010, la quinta dall’avvio di questa singolare esperienza socio-culturale, le ambizioni, i progetti, lo staff ed il messaggio di RICICL’ART viaggeranno sotto l’ombrello, autorevole e prezioso, del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. L’On. Stefania PTRESTIGIACOMO, infatti, ha concesso per la seconda volta il patrocinio del proprio Dicastero alla più grande mostra del riuso creativo organizzata nel Sud Italia in programma DA VENERDÌ 12 A DOMENICA 14 NOVEMBRE prossimi a Rossano, presso il Palazzetto provinciale dello Sport. <>. Insomma, sotto i migliori auspici, è ormai quasi tutto pronto per l’alchimia di Ricicl’art. Ne sanno qualcosa gli oltre 30 artisti, tra vecchie e nuove conoscenze, che anche quest’anno saranno a Rossano per impreziosire, con la loro arte dal rifiuto, la più importante e intelligente vetrina del mezzogiorno dedicata a questa finestra positiva sull’esigenza, globale, di preservare risorse ed ambiente per tutelare la salute nostra e delle prossime generazioni. – Tra i nomi spiccano quelli di Erika CALESINI, di Pietro ARNOLDI, di Davide LAZZARINI e di Valentina MAJER. Tutti e quattro gli artisti, sono accomunati da un unico filo rosso. Rendere opera d’Arte, quella materia finita in discarica, nei letti dei fiumi o ai cigli delle strade, destinata per le modalità di smaltimento, a rappresentare fonte di inquinamento, di distruzione delle falde acquifere e di pericolo per la salute dell’uomo. La passione della CALESINI per l’arte, ad esempio, la porta precocemente a trasformare oggetti raccolti in discarica in opere apprezzate e premiate anche a livello internazionale per la peculiarità della materia utilizzata e per l’espressività di ciò che è riuscita a trasmettere e a rappresentare. D’altronde, né è convinta l’autrice, ogni oggetto invita chi l’osserva a riflettere sul suo valore reale, che non è solo “cosa” ma anche parte di un’esistenza, quindi emozioni e vita reale. L’Artista, che già vanta la realizzazione di numerose mostre personali e collettive, è stata inserita nel programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente – UNEP, dove ha esposto l’opera “Ricicletta” al Noga Beach di Cannes, nell’ambito dell’iniziativa mondiale “Piantiamo per il Pianeta”. Non meno successi vantano ARNOLDI allievo di ROVELLO, artista versatile che spazia dalla pittura alla scultura, dalla scenografia al design. Amante del legno antico, fa divenire oggetti di pregio e di inestimabile valore, ciò che per altri è solo un pezzo di legno abbandonato. Anche Davide LAZZARINI, fondatore della “Officina del Riciclo”, in modo vulcanico crea arte regalando emozioni. Davide racconta la vita già vissuta delle cose senza imporre necessariamente una forma d’arte, ma tramite le sue ricerche fornisce gli elementi a chi osserva per riuscire ad individuarla. Infine, Valentina MAJER, tra quadri e sculture riesce a catapultare chi osserva le sue opere, in un mondo magico e ricco di suggestioni.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta