messaggio di mons. Santo Marcianò agli avvocatti di Rossano

Rossano, 18 giugno 2010 Carissimo Avvocato, ho ricevuto il suo invito a prendere parte alla manifestazione promossa dall’ordine degli avvocati per il prossimo 19 giugno a difesa del tribunale di Rossano. Non potrò essere personalmente presente, ma desidero di cuore esprimere a lei, all’ordine degli avvocati e a tutti gli operatori del nostro Tribunale la vicinanza e il sostegno mio personale e della Chiesa di Rossano-Cariati. Conosco le difficoltà del Tribunale per la carenza di organico di fronte alla notevole mole di lavoro e condivido con voi la sofferenza e le preoccupazioni. In particolare, la minaccia di soppressione o di accorpamento del Tribunale rappresenta l’ennesimo atto di depauperamento del territorio del quale sono i cittadini i primi a pagarne il prezzo per servizi essenziali che diventano difficilmente fruibili. Sento il dovere di ricordare, ancora una volta, che i servizi al cittadino non possono essere semplicemente condizionati da logiche economiche, di mercato, o anche più banalmente da scelte politiche miopi. La Calabria in particolare ha bisogno, forse più di altri contesti, di una giustizia efficiente, veloce e vicina ai cittadini. Lo sviluppo civile ed economico della nostra terra ne hanno urgente bisogno. Ogni scelta politica ha il dovere di tenerne conto per il presente e per il futuro. Con viva cordialità.  Santo Marcianò

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta