M. J. CALIGIURI: La strada verso la piena parità è ancora lunga

L’emergenza coronavirus non deve far venire meno l’impegno per realizzare concretamente le pari opportunità fra uomo e donna. E se le misure per contenere il contagio limitano varie iniziative programmate, la Giornata Internazionale dei diritti della donna, deve essere vissuta comunque rinnovando questo impegno. Quest’anno, l’8 marzo cade in un momento particolare per la nostra Regione, per il nostro Paese e, per il mondo intero.

La situazione di allerta sanitaria che stiamo vivendo, ha comprensibilmente occupato l’agenda politica e l’attenzione mediatica, ma ritengo importante anche in un momento così delicato, dedicare una riflessione in occasione della Giornata internazionale della donna, viste anche le limitazioni in vigore per tutelare la salute di tutti noi. Nel tentativo che tutti dobbiamo fare, per quanto possibile, di vivere la quotidianità, è importante che nella giornata storicamente dedicata alle donne, si ricordi e si ribadisca che la strada verso la piena parità è ancora lunga. Sono diversi gli ambiti in cui le donne vivono situazioni di discriminazioni o di disparità.

Certo grandi passi in avanti sono stati compiuti, ma troppo spesso, ancora oggi, il potenziale femminile non trova espressione e, questo ha ricadute non solo in termini di diritti, ma anche dal punto di vista sociale ed economico. Resta però alta l’attenzione per questa tematica a cui ancora è necessaria dedicare una giornata internazionale, ma per la quale l’impegno di tutti noi deve essere quotidiano e costante.

Maria Josè Caligiuri
Coordinatrice Regionale di Forza Italia Azzurro Donna per la Calabria.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta