LIBRI, PRESTITI DOMICILIATI PER DIVERSABILI

ROSSANO (Cs), Martedì 2 Ottobre 2012 – La Biblioteca comunale apre le porte al mondo della disabilità. L’Amministrazione ANTONIOTTI ha attivato il nuovo servizio di prestito domiciliato a favore dei residenti con difficoltà motorie. Inoltre, la struttura civica, si arricchisce di libri per bambini e ragazzi. Acquistati 262 nuovi volumi di narrativa, letteratura italiana e straniera che vanno ad aggiungersi ai numerosi testi custoditi nell’archivio municipale. È quanto fa sapere l’assessore alla Cultura Stella PIZZUTI, È l’ennesima dimostrazione – dichiara l’Assessore alla Cultura e P.I. – di quanto questo Esecutivo tenga in estrema considerazione le fasce più deboli della società. La possibilità di accedere alla lettura, gratuitamente, attraverso il prestito bibliotecario, è un esercizio fondamentale per la crescita dei ragazzi, nonché arricchimento mentale e culturale anche per gli adulti, che oggi – conclude la PIZZUTI – vogliamo estendere anche a coloro che, altrimenti, non potrebbero usufruire di questo servizio. Con il nuovo prestito domiciliato, riservato a tutti i disabili residenti, infatti, sarà possibile richiedere un testo attraverso una prenotazione telefonica al numero 0983/529505, oppure tramite mail all’indirizzo: biblioteca@rossano.eu. La consegna ed il ritiro dei prestiti verranno effettuati da personale comunale autorizzato, direttamente a casa dei richiedenti. L’elenco dei libri, molti dei quali acquistati con caratteristiche specifiche per i portatori di handicap, può essere consultato nell’apposita pagina del sito internet istituzionale www.rossano.eu. Intanto, nei giorni scorsi, gli uffici del settore cultura e biblioteca, hanno impegnato una somma di circa 2.500 euro, per l’acquisto di 262 nuovi volumi, molti dei quali freschi di stampa. Dall’avventura ai fumetti, dai gialli ai polizieschi, dalle filastrocche ai romanzi storici; sono questi alcuni dei generi letterari che hanno arricchito il patrimonio librario della Biblioteca civica.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta