LA PROTEZIONE CIVILE ALLA 14°FIERA JONICA

Rischio sismico, alluvioni e smottamenti, incendi. Cosa fare in caso di emergenza; come comportarsi, dove andare? In materia di sicurezza le informazioni non sono mai abbastanza. La prevenzione è il valore aggiunto della 14esima Fiera Jonica. Uomini e mezzi della Protezione Civile regionale a Corigliano, alla mostra campionaria che ha aperto i battenti, lo scorso sabato 28 settembre, con più di 10 mila visitatori. A darne notizia è il sottosegretario regionale alla protezione civile Giovanni DIMA che promuove, dall’Area Urbana, la campagna nazionale sulla riduzione del rischio sismico TERREMOTO, IO NON RISCHIO. Va colta – dichiara DIMA – ogni importante iniziativa pubblica territoriale per contribuire ad elevare il livello di informazione e sensibilizzazione delle popolazioni rispetto alla prevenzione ed alla gestione dei grandi rischi e degli eventi emergenziali che potrebbero interessare la nostra regione. La Regione Calabria è fortemente impegnata su questo fronte, nella consapevolezza che è dal basso, coinvolgendo tutti, che bisogna incrementare il corretto approccio a queste forme di cittadinanza più consapevole. In questa cornice – conclude il Sottosegretario – si inserisce l’attenzione destinata, con diversi stand, personale e mezzi, dal Dipartimento di Protezione Civile ad uno dei momenti fieristici più importanti e frequentati della regione. Un elicottero antincendio, un pick up dotato di tutte le attrezzature utili per raggiungere i posti difficilmente praticabili, e domare le fiamme; una botte antincendio ed un mezzo multifunzione dotato di termocamera sensibile alla radiazione infrarossa, capace di ottenere mappe di temperatura ed un rilevatore di respiro umano. I mezzi della Protezione civile, questi ultimi dati in dotazione ai due comuni di Rossano e Corigliano, sono stati posizionati all’ingresso della FIERA JONICA, e sono stati ammirati dagli oltre 10 mila visitatori che lo scorso sabato 28 hanno affollato il polo fieristico ospitato nella zona industriale di Corigliano Calabro, sulla Strada Statale 106. Due tende, una a modello abitativo e l’altra per servizi sono “piantonate” dallo staff della protezione civile che fornisce materiale informativo ed il vademecum sull’attività di prevenzione ed intervento del corpo. Ci sono anche le foto che ritraggono gli uomini della PROCIV e dell’unità cinofila di soccorso alpino in azione, all’interno dello stand allestito, per l’occasione, nel padiglione A. Sarà possibile visitare e prendere informazioni dalla Protezione Civile fino alla prossima domenica 6 ottobre. – (Fonte: Lenin MONTESANTO – Comunicazione & Lobbying).

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta