LA NUOVA “TEANO” CALABRESE: SCALA COELI E TERRAVECCHIA TORNERANNO A DARSI LA MANO !

Iniziati i lavori di ripristino sulla SP 260/b

Antonio Loiacono

Dopo oltre 18 anni di isolamento, le comunità di Scala Coeli e Terravecchia si preparano finalmente a riunirsi grazie all’avvio dei lavori di ripristino della strada provinciale 260/b. Questa nuova “Teano” calabrese rappresenta una svolta storica per i due centri, che sono stati, anacronisticamente, divisi per quasi due decenni a causa di gravi e noti problemi viari.

Oggi, infatti, sono iniziati i lavori di ripristino della frana in località “Arone” nel Comune di Scala Coeli        ( avvenuta tra il 2 ed il 3 aprile 2023 e che ha fagocitato il piano stradale), che segneranno l’avvio di un percorso fino alla risoluzione delle criticità viarie che oggi non consentono di raggiungere il Comune di Terravecchia. La ex (è giunto il momento di definirla tale) “vexata quaestio” ha tenuto banco per lungo tempo, con proteste periodiche da parte dei cittadini e delle amministrazioni locali che riempivano gli spazi dei media calabresi.

Grazie al finanziamento previsto dal Decreto del Ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibile n. 141 del 09/05/2022 (Ripartizione e utilizzo dei fondi relativi a programmi straordinari di manutenzione straordinaria e adeguamento funzionale e resilienza ai cambiamenti climatici della viabilità stradale, anche con riferimento a varianti di percorso, di competenza di regioni, province e città’ metropolitane) sono stati stanziati 483.966,00 euro per i lavori di ripristino “provvisorio” della transitabilità veicolare lungo la SP 260/b. Il progetto, approvato il 27/02/2024, è stato affidato per la sua realizzazione all’impresa “La Calcestruzzi Cariatese snc” dei fratelli Fuoco G.N.S.

“Anche se i tempi tecnici di esecuzione si riferiscono a un periodo di 180 giorni,” ha dichiarato l’Ing. Francesco Scavelli, responsabile del procedimento, “contiamo, insieme al direttore dei lavori, il geometra Mario Gigliotti, di poter riaprire la strada tra un paio di mesi! La Dottoressa Rosaria Succurro, presidente dell’Amministrazione Provinciale di Cosenza -conclude Scavelli- si sta adoperando in mille modi per far si che i territori della nostra provincia non restino isolati: questi lavori ne sono una prova!”

La riapertura della strada Scala Coeli-Terravecchia è di vitale importanza non solo per le due comunità, ma anche per le attività economiche presenti lungo il percorso, in particolare gli allevamenti zootecnici, che hanno dovuto affrontare notevoli difficoltà per continuare le loro operazioni. Questo tratto stradale è essenziale per la sopravvivenza di tali attività che hanno vissuto un’odissea, facendo dei veri e propri salti mortali per mantenersi operative.

“Come si è sempre sostenuto in questi 18 lunghi anni -hanno evidenziato i fratelli Pisano, titolari dell’omonima azienda agricola, con sede in Scala Coeli- il ripristino del sistema viario tra Scala Coeli e Terravecchia è fondamentale per la continuazione delle attività lavorative che sorgono lungo il suo percorso; la riapertura della strada rappresenta un passo cruciale per il futuro delle attività simili alla nostra che in questo periodo di “sospensione” della transitabilità, hanno affrontato costi elevati derivanti, appunto, da tale disagio”.

Il ritorno alla viabilità tra Scala Coeli e Terravecchia segna quindi un passaggio essenziale verso la normalizzazione ed il progresso del territorio e non solo. La speranza è che la riapertura della strada possa non solo facilitare la vita quotidiana dei cittadini, ma anche dare nuovo slancio alle attività economiche locali, contribuendo così al benessere ed alla prosperità dell’intera area.

Le comunità locali, che hanno atteso questo momento per anni, accolgono con entusiasmo l’avvio dei lavori e guardano con ottimismo al futuro. Il progetto della ricostruzione viaria è seguito con grande attenzione, e rappresenta una testimonianza della determinazione e della resilienza delle comunità di Scala Coeli e Terravecchia. Con l’inizio dei lavori, si apre un nuovo capitolo di collaborazione e sviluppo, segnando la fine di un lungo periodo di isolamento e difficoltà.

Print Friendly, PDF & Email

Views: 327

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta