La Cariatese esce dallo stadio, al termine dei 90’ di gioco, sconfitta, ma applaudita dai propri sostenitori.

Marcatore: 51’ Marsala Cariatese: Arcudi g.7, Gentile 6 (73’ Arcudi A. s.v.), Palopoli 6, Russo 7 (47’ Brunetti 6), Caruso 6, Boccia 7, Ciccopiedi 6, Pirone 6,5, Cristaldi 6, ( 40’Pirillo 6), Brunetti 6,5, Marino 6 ALLENATORE: Caruso Franco S. Anna: Caterisano 7, Demeco 6, Pignanelli 6, Condello 6, Marsala 6.5, Maiolo 6, Stillitano 7, Leone 6, Samake 6,5, Petrocca 6,5, Guarino 6. ALLENATORE: Maiolo Francesco Arbitro: Arlia Alfredo di Paola 7 Con la vittoria odierna il S. Anna ha messo una seria ipoteca all’accesso ai quarti della Coppa Calabria. La Cariatese dei giovani esce dallo stadio, al termine dei 90’ di gioco, sconfitta, ma applaudita dai propri sostenitori per l’impegno espresso sul rettangolo di gioco. Il giovane collettivo di mister Franco Caruso per quello che si ò visto sul rettangolo di gioco avrebbe senz’altro meritato certamente un pari. Un palo, due traverse, quattro prodigiosi interventi del portiere ospite hanno negato alla compagine di mister Franco Caruso un risultato positivo, certamente alla sua portata, vista anche la supremazia territoriale espressa in campo. Alla vigilia si temeva una vera e propria goleada del S. Anna; i 90’ minuti di gioco hanno evidenziato una Cariatese volenterosa, pimpante e dura a soccombere. La compagine ospite, sebbene priva di alcuni titolari, ha sciorinato una buona prestazione, confezionando azioni veloci ed ariose, ben controllate dalla retroguardia locale. Al 51’ su una punizione di Stillitano irrompe Marsala che insacca imparabilmente. Vano il forcing della Cariatese che, per l’impegno e le occasioni confezionate avrebbe meritato almeno il pari. La compagine di casa,rispetto alla gara di domenica scorsa col Presar, ha evidenziato un buon miglioramento in tutti i reparti, ma necessita ancora di una maggiore preparazione tecnico-atletica. Mister Franco Caruso, a fine gara si è così espresso: ”Sono convinto che questa squadra ha molti margini di miglioramento. Il mio collettivo,puntualizza mister Caruso,deve stare più concentrato e sono certo che arriveranno anche le vittorie”. Una Cariatese di giovanissimi che ha ancora tanta strada da fare e che dovrà iniziare a farla al più presto possibile.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta