L’associazione “CARIATESI A MILANO” sollecita il presidente Scopelliti a non far morire l’aeroporto di Crotone.

Giuseppe Parise, il presidente dell’Associazione “Cariatesi a Milano”, ha inviato, al Presidente della Regione Calabria Giuseppe SCOPELLITI, al Presidente del Consiglio Regionale della Calabria, al Presidente della provincia di Cosenza, al Presidente della provincia di Crotone, al Presidente della provincia di Catanzaro e a tutti i sindaci della fascia ionica crotonese e cosentina, un accorato appello per ripristinare i voli dell’Aeroporto di Crotone. Il Presidente Parise premette che” Da dicembre 2011 Trenitalia ha soppresso tutti i treni a lunga percorrenza, della fascia ionica calabrese, da e per le città del Nord Italia. Per i cittadini che vivono in questi territori, continua l’odissea; la trafila della scelta: subire cambi treni, attese interminabili o usare il trasporto su gomma, ovviamente con tutti i problemi legati a ciò. In tempi in cui si cerca di incoraggiare il trasporto ecosostenibile, la scellerata scelta di sopprimere le corse dei treni ha incrementato il trasporto su gomma, con autobus diesel fortemente inquinanti, costosi, scomodi e per quanto concerne il carburante, potenzialmente cancerogeno, come da recente denuncia del Codacons”. “Il alternativa a questo grave stato di cose, continua Parise, sollecito i Presidenti degli enti in indirizzo, interessati a tale grave problematica, di farsi portavoce, con forza e determinazione, presso gli enti preposti al fine di creare un tavolo di concertazione per difendere i diritti civili di un vastissimo territorio, mortificato drammaticamente dalle solite scelte penalizzanti di una politica miope, al limite del razzismo e rivolgere, quindi, particolare attenzione allo scalo aereo di Crotone, al fine di potenziarne i collegamenti col Nord Italia, anche come alternativa alla inesistenza di tratte ferroviarie su queste distanze”. “E’ dovere, conclude lo scrivente, delle istituzioni adoperarsi per attenuare il disagio che sono costretti a subire i cittadini, intervenendo concretamente e intimando con fermezza e decisione, al Presidente dell’Aeroporto di Crotone, di ripristinare le tratte aeree, da e per il Nord Italia, compresa quella di Roma, fortemente richieste dai cittadini calabresi residenti in quelle città”.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta