L’annuncio dell’Amministratore Diocesano: Mons. Giuseppe Satriani è il nuovo Vescovo della Diocesi di Rossano-Cariati

Col cuore traboccante dell’amore filiale (che mi lega) per questa chiesa (diocesi) di Rossano-Cariati, madre e nutrice della mia Fede e del mio Sacerdozio, do’ voce al lieto messaggio pervenuto tramite la Nunziatura Apostolica in Italia, contemporaneamente all’annuncio della Sala Stampa della Santa Sede e della Diocesi di Brindisi-Ostuni. Dopo mesi (ottobre 2013 / luglio 2014) di attesa orante, il Santo Padre dà, a questa Chiesa, il nuovo Arcivescovo. …Tante voci, così, sono messe a tacere … Oggi è giorno di letizia, di gioia gravida (gaudium magnum!). Una è la voce di tutti, della città di Rossano e della Diocesi: Grazie alla Santissima Trinità, alla Madre nostra Achiropita, ai Santi Patroni Nilo-Bartolomeo- Cataldo- Leonardo, al Papa Francesco. Il vescovo è il Vicario di Cristo nella Diocesi: successore degli Apostoli, attualizza, qui ed ora, la Parola, la Grazia dei Sacramenti: è guida nel cammino di Fede. L’Arcivescovo Satriano si inserisce nella gloriosa e secolare serie dei vescovi rossanesi. Di già, noi abbiamo trovato “spazio nel suo cuore”, prova ne è il Messaggio pervenuto. Similmente, pari alla lunga attesa ed al profondo legame che unisce Rossano al suo Arcivescovo, Mons. Giuseppe è subito presente nell’affetto (nel cuore) della Diocesi. Per la fiducia nella scelta del Papa, per la voce che ci sale dal profondo, guardiamo a Lui, e lo accoglieremo, con fede, disponibilità, amore e obbedienza. Lo pensiamo adorno, ricco di doni spirituali, di esperienza ecclesiale, autorevole, moderno, vivace: il vescovo per l’oggi, nell’autenticità della Fede e nella sobrietà dello stile. Inizia, ora, l’attesa della consacrazione e della venuta. Da subito, lo raggiungiamo con la preghiera e lo affidiamo alla Madre Achiropita, ai Santi Patroni ed, in special modo, a San Giuseppe di cui porta il nome. Come nella migliore tradizione, religiosa e civica, deponiamo nella mani dell’Odigitria, le gioie, le attese, le ansie, le urgenze ed emergenze del Cammino Diocesano che continua, Deo favente, col padre Arcivescovo Giuseppe. Sac. Antonio De Simone Amministratore Diocesano

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta