Interrogazione parlamentare, dell’Onorevole Occhiuto, sul piano di predissesto del Comune di Cariati.

Il caso del piano di riequilibrio finanziario comunale approda, ancora una volta, alla Camera dei deputati. L’altro ieri, il deputato Roberto Occhiuto, su richiesta del consigliere comunale Francesco Cosentino, ha sollecitato il presidente d Monte Citorio a rispondere alla sua interrogazione parlamentare dello scorso 8 gennaio, riguardante proprio la “misteriosa, illogica e dannosa mancata approvazione del piano di riequilibrio finanziario (predissesto) del Comune di Cariati e sulla sua grave e non più tollerabile situazione finanziaria. È evidente che la validazione del piano di “predissesto” dell’ente locale stia riscontrando lungaggini inconciliabili con i termini di legge e neppure giustificabili alla luce di qualsivoglia buon senso”. L’ interrogazione dell’onorevole Occhiuto, contro ogni norma procedurale e contro ogni tempistica, spiega lo stesso Cosentino, “rimane inspiegabilmente inevasa da oltre 7 mesi, cosi come l’approvazione del piano di riequilibrio finanziario comunale, varato nel lontano marzo 2013, che ancora ad oggi non e’ stato definito dalla apposita commissione ministeriale, nonostante gli specifici e rigorosi termini previsti dalla legge”. Per Francesco Cosentino “un tale stato delle cose sta generando una situazione economico-finanziaria nociva ed irrecuperabile per il Comune, sommerso da un mare di debiti determinato da un “buco di bilancio” aumentato vertiginosamente nel corso di questi anni che, insieme ad una spregiudicata dis-amministrazione comunale, impedisce ogni forma di erogazione dei minimi servizi essenziali ed ostacola la ripresa e la crescita della nostra cittadina”.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta