Interrogazione del capogruppo dell’UDC sull’area cimiteriale.

Le polemiche sul grave degrado e sul totale abbandono di operatori della manutenzione e di addetti alla normale pulizia nelle tre aree cimiteriali non accennano affatto ad attenuarsi tra i quotidiani frequentatori, anzi sono al centro di una interrogazione scritta da parte del capogruppo consiliare dell’UDC, registrata in data 24 aprile scorso al protocollo dell’Ente Comunale. “Ormai da troppo tempo numerosi cittadini e gli organi di stampa segnalano lo stato incivile e non più tollerabile di totale incuria, abbandono e degrado, oltre che di mancata sicurezza in cui versano nel silenzio, nell’indifferenza e nell’immobilismo degli organi comunali, le tre aree del cimitero cittadino “, puntualizza l’esponente di minoranza Francesco Cosentino, nella sua interrogazione,diretta al Sindaco, agli assessori del Bilancio e dell’Urbanistica, al Presidente del Consiglio e per conoscenza al dirigente dell’area tecnica-urbanistica e al segretario comunale. Il consigliere dell’opposizione evidenzia, inoltre, che per l’intera area cimiteriale “ non sono più sopportabili la carenza d’acqua e delle minime condizioni igienico-sanitarie. Nella sua nota interrogativa Francesco Cosentino avverte, particolarmente, che “ l’assoluta carenza di manutenzione mette a rischio persino l’incolumità fisica dei cittadini e dei visitatori”. Il capogruppo consiliare dell’UDC, inoltre, nella sua interrogazione evidenzia persino che “ sono esaurite anche le disponibilità di posti di cappelle e di loculi per nuove sepolture”. Per Francesco Cosentino “ l’attuale stato di vergognoso degrado all’interno del cimitero cittadino che, peraltro, risulta essere irrispettoso dei defunti, delle loro famiglie e dei visitatori dello stesso, non ha eguali nella storia politica ed amministrativa della nostra cittadina e va urgentemente arginato oltre che risolto”. Al termine della sua interrogazione il capogruppo dell’UDC Francesco Cosentino, rivolgendosi direttamente ai destinatari dell’interrogazione, chiede espressamente “di conoscere quali iniziative politiche, programmatiche ed amministrative abbiano, gli amministratori in indirizzo, abbiano intrapreso o intendono intraprendere su quanto esposto”.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta