Il Prefetto di Crotone ha nominato i commissari prefettizi per il comune di Cirò.

Dopo lo scioglimento del comune di Cirò, deliberato nella riunione del Consiglio dei Ministri, la gestione dell’ente é stata affidata a una commissione straordinaria. Il prefetto di Crotone, in attesa del perfezionamento dell’iter procedurale con la firma del Presidente della Repubblica e la registrazione della Corte dei Conti, ricorrendo motivi di urgente necessità, riconducibili all’esigenza di garantire la normale attività amministrativa dell’ente locale, compromessa dal paventato clima di condizionamento degli organi elettivi. Il Prefetto ha disposto la sospensione, in via cautelare, del consiglio comunale, del sindaco e della giunta municipale del comune di Cirò dalla carica ricoperta e da ogni altro incarico connesso. Questi i nominativi dei commissari prefettizi: il viceprefetto Umberto Pio Antonio Campini, il viceprefetto aggiunto Francesco Paolo D’Alessio e il funzionario economico finanziario, Massimiliano Pensabene.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta