Il Comune di Cerchiara di Calabria e Syndial S.p.A. hanno concluso oggi, la transazione che risolve in modo definitivo la nota questione dei danni provocati dallo smaltimento dei rifiuti.

C O M U N I C A T O S T A M P A Il Comune di Cerchiara di Calabria e Syndial S.p.A. hanno concluso oggi a Catanzaro, la transazione che risolve in modo definitivo la nota questione dei danni provocati al territorio del comune dallo smaltimento dei rifiuti prodotti dallo stabilimento ex Pertusola Sud di Crotone in contrada Capraro. Il sindaco Antonio Carlomagno, autorizzato da un’apposita deliberazione della giunta dell’8 settembre scorso, ha sottoscritto la transazione insieme al procuratore di Syndial S.p.A.. Il tutto alla presenza dei rappresentanti degli Studi legali che assistono l’Ente prof.ri Francesco Bruno e Matteo Benozzo di Legance e la Società Syndial avv.to Mario Maspero (ufficio legale di ENI) e avv. Francesco Verri (avv.to esterno incaricato). Nella transazione il Comune di Cerchiara di Calabria dichiara che le sue pretese sono state completamente soddisfatte in quanto Syndial S.p.A., oltre a provvedere al risarcimento economico, espressamente riconosce, conferma e garantisce l’esecuzione degli interventi di bonifica e di ripristino ambientale così come autorizzati dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Castrovillari. Del resto, l’attività di bonifica nei siti sequestrati adibiti a discarica (Capraro, Chidichimo e Tre Ponti, ricadenti il primo nel territorio di Cerchiara di Calabria e gli altri due nel territorio dl comune di Cassano Ionio) è stata completata – e Syndial S.p.A. ha informato il Procuratore della Repubblica Dott. Franco Giacomantonio che ha seguito in prima persona tutto il corso delle operazioni attraverso la Guardia di Finanza di Sibari. Presto saranno ultimate anche le indagini nelle aree esterne al sito ufficiale che se dovessero risultare interessate da depositi di ferrite di zinco o da inquinamento ad essi correlato a conclusione delle indagini ambientali saranno bonificate a proprie ed integrali spese da parte della Syndial SPA come peraltro sottoscritto nell’atto transattivo.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta