Il capogruppo di “Insieme al Popolo”, Sergio Salvati, chiede al sindaco un tempestivo intervento sui lavori di consolidamento del movimento franoso

La drammatica realtà cariatese è davati agli occhi di tutti, turisti compresi: lo stanno gridando e certificando da più tempo con ampia documentazione tutti i quattro consiglieri della minoranza, Filomena Greco, Tommaso Critelli, Mario Sero e Francesco Cosentino nella più completa indifferenza della maggioranza governativa. L’esecutivo Filippo Sero è sorda persino al grido di dolore che giornalmente proviene dalle diverse centinaia di famiglie cariatesi, molte delle quali sono state costrette ad emigrare in terra straniera. Sul grave degrado che impera sulla cittadina di Cariati ci ritorneremo nei prossimi giorni con notizie dettagliate e non create ad arte come sostengono alcuni amministratori. Oggi dobbiamo occuparci di una nota d ‘allarme dell’ex assessore all’Ambiente Sergio Salvati, dimessosi mesi or sono in quanto non desiderava sottostare al fermo immobilismo dei suoi ex compagni di giunta. In una sua nota,indirizzata al sindaco Filippo Sero, il capogruppo di “Insieme al Popolo” denuncia, a chiare lettere, il mancato avvio dei lavori di consolidamento del movimento franoso nel centro abitato di Cariati Marina. Infruttuosi a tutt’oggi anche gli appelli di numerosi cittadini residenti nella zona Cesare Pavese rivolti agli amministratori della cittadina per quanto concerne gli ulteriori fenomeni franosi interessanti la zona a monte la predetta via a seguito delle recenti copiose pioggie. Tale grave problematica,sostiene l’ex assessore all’Ambiente,Sergio Salvati, oggi capogruppo di Insieme al Popolo, “è stata portata anni addietro all’attenzione dell’Amministrazione comunale che nel 2009 ha ottenuto anche un finanziamento di 450.000,00 dalla Regione Calabria per la realizzazione di lavori di consolidamento del movimento franoso in questione”. Nella sua nota l’attivo esponente politico sostiene, tra l’altro,che con delibera della giunta municipale n.147/2009 è stato approvato il progetto preliminare dei lavori di “Consolidamento del movimento franoso nel centro abitato di Cariati Marina e con delibera di G.M. n.81/2012 quello definitivo,mentre il progetto esecutivo ad oggi non risulta ancora approvato.Nella sua nota Salvati precisa anche che il Comune di Cariati“ ha ricevuto un acconto dalla Regione Calabria: la somma di 211.349,91 di euro con reversale n.959”. Il capogruppo di Insieme al Popolo, nella sua nota tiene a ricordare che in occasione delle ultime elezioni comunali la coalizione Viviamo Cariati Insieme si era, tra l’altro, impegnata con i cittadini a far realizzare i suddetti lavori in tempi brevi. A conclusione della sua missiva il consigliere Sergio Salvati, sensibile ai problemi dei cittadini, chiede espressamente al primo cittadino Fiulippo Sero “di volersi attivare tempestivamente per l’avvio dei lavori di consolidamento del movimento franoso nel Centro abitato di Cariati Marina, avendo L’Ente a disposizione le risorse finanziarie necessarie e non essendo più tollerabile altro ingiustificato ritardo, tenuto conto,soprattutto, che il potrarsi della grave situazione mette a serio rischio l’incolumità e le abitazioni dei cittadini che abitano nella Via Cesare Pavese”.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta