Già da domani, riprenderà gradualmente il servizio fino al ripristino, con la massima urgenza, del regime ordinario di raccolta dei rifiuti.

COMUNE DI CARIATI PROVINCIA DI COSENZA COMUNICATO STAMPA del 09/07/2013 Nella mattinata di oggi, nella sede comunale distaccata della Marina, si è tenuta una riunione tra la DE.RI.CO. S.r.l., impresa affidataria del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani, i lavoratori impiegati nel servizio, il sindacato USB e l’Amministrazione comunale nello sforzo di superare gli ostacoli che negli ultimi venti giorni hanno impedito la rimodulazione dell’orario lavorativo e, quindi, il regolare svolgimento del servizio. La riunione – la terza tenutasi sulla questione – ha avuto esito positivo anche grazie al senso di grande responsabilità dei lavoratori che, in considerazione dell’impossibilità da parte dell’Amministrazione comunale ad impiegare risorse finanziarie aggiuntive, hanno accettato la riduzione dell’orario lavorativo, garantendo un servizio essenziale e il superamento di una situazione che poneva a serio rischio la salute e l’igiene pubblica. Già da domani, dunque, compatibilmente con plausibili esigenze organizzative dell’impresa, riprenderà gradualmente il servizio fino al ripristino, con la massima urgenza, del regime ordinario di raccolta dei rifiuti. Del resto nei giorni scorsi sono partiti i servizi di taglio erba e pulizia dell’arenile con dotazione dei necessari cestini, oltre che dei mezzi di accesso per le persone diversamente abili. Nel giro di qualche giorno si perfezioneranno i procedimenti amministrativi di affidamento del servizio di spazzamento delle vie cittadine nell’abitato della Marina e di pulizia dei torrenti e dei canaloni. Nella giornata di ieri – ricevuti i rapporti di prova delle analisi sollecitamente effettuate da uno studio biologico legalmente accreditato attestanti la piena conformità dell’acqua erogata dalla condotta comunale dopo i trattamenti di disinfettazione attuati nei giorni scorsi – è stato ripristinato la piena fruizione dell’acqua erogata dalla condotta comunale. Pur in mezzo a mille difficoltà derivanti dalla estrema scarsità delle risorse disponibili e di una evidente insufficienza della pianta organica comunale vengono, dunque, garantiti i servizi essenziali e, seppure con inevitabile ritardo, sono stati attivati i servizi indispensabili per la stagione turistica. Ciò è dovuto non solo allo sforzo di chi è impegnato in ruoli di governo cittadino ma anche a quello di chi, funzionario o dipendente comunale, affidatario di servizi comunali o semplice volontario, ogni giorno mette a disposizione della collettività le proprie energie e le proprie capacità, nella speranza di contribuire a trovare soluzione a tanti problemi, ogni giorno più pressanti e complessi. Certo rimane forte il rammarico per i troppi disagi che in questi giorni cariatesi e turisti devono affrontare e per i quali sentiamo il dovere di chiedere scusa. Ciò, però, non può giustificare l’atteggiamento di chi – anche in un momento di crisi come quello che attraversiamo – non trova di meglio che esercitare l’inveterato vizio della denigrazione e dell’incitazione alla violenza, anche fisica, verso coloro che – a vario titolo – rappresentano con abnegazione e senso del dovere il l’Istituzione locale. Sia chiaro che costoro, per ogni azione, evento o effetto che dovesse conseguire al loro atteggiamento irresponsabile risponderebbero nelle dovute sedi. Il Sindaco Filippo Giovanni Sero

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta