Filomena Greco: giusto che il polo chirurgico della Sibaritide sia a Rossano

“La sanità, sia essa pubblica o privata, deve essere al servizio di tutti e non solo di quei cittadini che hanno avuto la fortuna di aver mantenuto l’ospedale nel proprio Comune di residenza. I campanilismi che ignorano questo e che non tengono conto di logiche di maggiore efficacia ed efficienza del servizio, dedicato a tutti i Calabresi che ne abbiano diritto, lasciano oramai il tempo che trovano ed appartengono ad una politica ancorata al mantenimento di posizioni di potere clientelari”

filomena greco 06-2015Il primo cittadino di Cariati, Filomena Greco, eletta con la Lista l’Alternativa, è voluta intervenire con queste parole in merito alla polemica in corso relativa all’ipotesi di smantellamento del reparto di chirurgia dell’ospedale di Corigliano per accorparlo a quello di Rossano.

“MI risulta infatti, ed è sotto gli occhi di tutti, – ha proseguito il Sindaco – che l’ospedale di Corigliano, per la posizione svantaggiata e per la difficoltà ad essere raggiunto da parte di tutti gli utenti della costa Jonica  e non solo, non è un nosocomio che può garantire il diritto alla salute alla area vasta a cui è invece dedicato. Per paesi come Longobucco, Campana, Scala Coeli,  Terravecchia, Bocchigliero e per la stessa cittadinanza di Cariati è difficoltoso avere risposte sanitarie efficienti ed efficaci in tempo utile anche considerando che la rianimazione è  collocata a Rossano ed è indispensabile per garantire il post operatorio di tantissimi pazienti appunto chirurgici.

Pertanto auspico è che nel nosocomio di Rossano  sia spostato non solo il reparto di chirurgia, ma anche ostetricia e ginecologia al fine di realizzare un polo sanitario chirurgico che dia risposte immediate in attesa della costruzione del nuovo ospedale della sibartide degno del territorio Jonica.”

Ufficio stampa – Comune di Cariati

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta