FILOMENA GRECO, dell’Alternativa, augura buon lavoro a Cosentino e Scorpiniti.

Solo una leale competizione potrà restituire fiducia all’elettorato

Ci fa piacere vedere una Cariati così animata e impegnata a lavorare per il bene comune per delle elezioni ancora lontane… forse anche questo è merito de l’ALTERNATIVA che, rompendo ogni schema della vecchia politica ha presentato cinque mesi prima il proprio candidato a Sindaco Filomena Greco!
I migliori auguri de l’ALTERNATIVA alla professoressa Scorpiniti candidata a Sindaco per #CariatiPulita e all’avvocato Cosentino candidato a Sindaco per PD-La Scelta.
In questa tornata elettorale, più che mai, saremo tutti responsabili del cambiamento che deve necessariamente avvenire attraverso la scelta di un Sindaco e di una squadra che non solo abbia competenze e conoscenze ma che tendano ad un vero cambiamento e che di questo abbiano già dato, per la coerenza mantenuta ad un progetto iniziato molti anni fa, segnali evidenti.
La compagine che sostiene la professoressa Scorpiniti prenderà coscienza nel tempo che la passione che a loro appartiene, solo coniugata con l’esperienza che si matura nel tempo, potrà consentire il governo di problematiche sedimentate, complesse e gravi quali quelle che affliggono Cariati.
Dall’altra parte invece, l’avvocato Cosentino e la compagine che lo sostiene, ben nota a tutti, conoscono bene, per avere molto praticato negli ultimi anni il Palazzo del governo cittadino, le complessità e le criticità della nostra amministrazione comunale e pur avendo molta esperienza politica ed amministrativa nasce spontanea la domanda: cosa possono dare in termini di reale cambiamento e di reale valorizzazione del nostro territorio visto quanto già hanno fatto con l’amministrazione degli ultimi dieci anni?
Infine, noi de l’ALTERNATIVA, vogliamo fare “alter“.
Auguri per una campagna elettorale che ognuno condurrà a suo modo, con il proprio stile e la propria etica; la diversità di metodi e di stile è una risorsa che fa la differenza e per fare la differenza bisogna votare il candidato che non intende perdere e far perdere tempo con sterili polemiche, ma che ascolta le istanze dei cittadini; un Sindaco che rispetta l’elettorato, donando loro dei programmi riguardosi delle urgenze e che tenga in conto capacità, possibilità e fattibilità.
Noi Cariatesi non possiamo più permetterci errori, non possiamo più rincorrere sogni, perchè è doloroso svegliarsi e trovare le criticità di sempre; non regaliamo promesse: in questi ultimi dieci anni di amministrazione comunale si è raschiato il fondo e non c’è più niente da promettere e dare.
La meritocrazia dovrà essere la strada maestra da percorrere. Solo una leale competizione potrà restituire fiducia all’elettorato e far rinascere l’orgoglio di essere Cariatesi e di esercitare il diritto al voto. Un voto libero.

l’ALTERNATIVA
Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta