DIRITTI COLLETTIVI E SOCIETÀ CIVILE EUROPEA

DIRITTI COLLETTIVI E SOCIETÀ CIVILE EUROPEA CONVENZIONE EUROPEA A ROMA 4-5 GIUGNO CONFRONTO SU NOVITÀ INTRODOTTE TRATTATO DI LISBONA ROSSANO (Cs), Mercoledì 27 Aprile 2010 – Democrazia partecipativa, ruolo dell’Unione Europea per la nel mondo, interculturalità e inclusione, diritti collettivi. Sono, questi, i temi, dei quali si discuterà alla Convenzione dei Cittadini Europei su Beni Pubblici e Diritti Collettivi in programma il 4 e il 5 Giugno a Roma presso l’Università Roma III, in Via Ostiense 159. Con l’ultima firma apposta dal Presidente della Repubblica Ceca si è concluso il processo di ratifica del Trattato di Lisbona, che è entrato in vigore il 1° Dicembre 2009. Il Trattato di Lisbona, sebbene mantenga ancora il diritto di veto e non abbia esteso la co-decisione del Parlamento Europeo a numerose materie fondamentali per il rafforzamento dell’Unione Europea, presenta notevoli innovazioni del quadro politico e normativo europeo. Il nuovo Trattato non solo introduce la Carta dei Diritti fondamentali all’interno della normativa dell’Unione, ma attribuisce anche un ruolo di iniziativa, prima assente, alle organizzazioni della società civile europea.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta