CULTURA E IDENTITÀ,CARIATI PROTAGONISTA

CARIATI (Cs), Venerdì 27 Aprile 2012 – Cultura e identità, CARIATI protagonista per un giorno su Rai Tre Calabria. Un excursus tra memoria, spirito e tipicità dei luoghi, documentato da “BUONGIORNO REGIONE”, la famosa rubrica mattutina di approfondimento collegatasi in diretta, stamani (venerdì 27), dal porto cittadino. Dalla Tomba Bretia al monumento nazionale della Chiesa degli Osservanti, dalla tradizione secolare dei Maestri d’ascia, passando per lo scrigno gastronomico autoctono all’arte celeberrima della tessitura d’origine araba. Sono stati, questi, i marcatori culturali sui quali ha giustamente zumato la finestra regionale dedicata ancora una volta alla CITTÀ DELLA TARANTELLA ed ai suoi sforzi di ragionata promozione turistica. A fare da cornice, ça va sans dire, il panorama architettonico/paesaggistico delle 8 torri medioevali sullo jonio. E’ stata – ha dichiarato il Sindaco Filippo SERO – un’ennesima importante occasione per promuovere questa Città ed il territorio, soprattutto in prossimità dell’imminente stagione turistica. Dobbiamo valorizzare di più e difendere il nostro patrimonio identitario. È vero – ha aggiunto il Primo Cittadino – che stiamo affrontando con senso di responsabilità numerose e gravi questioni, ma non rinunceremo mai a valorizzare la nostra speciale offerta all’ospite. Il Primo Cittadino ha colto anche la speciale occasione per ringraziare il capo redattore Annamaria TERREMOTO che continua a dimostrare – ha precisato SERO – un’attenzione costante, particolare e motivata nei confronti della nostra comunità e dei piccoli centri. “Abitanti cortesi, tranquilli e operosi” – come li ha definiti nel 1846 lo scrittore napoletano Cesare MALPICA passando per Cariati. E’ iniziata così la diretta dall’area portuale, condotta in studio, dalla giornalista Maria Luigia COZZUPPOLI ed a Cariati, per la rubrica “Un Paese alla volta”, dalla giornalista Maria Vittoria MORANO. Dalle “pitt cur jit” ai “pip e patat”: una tavola riccamente imbandita con i prodotti principe del terroir cariatese offerti dall’ANTICO FRANTOIO, esperimento enogastronomico nel cuore del centro storico. Dall’arte della tessitura, spiegata da Maria CERAVOLO a quella delle costruzioni artigianali di barche da pesca, vissuta, testimoniata e tramandata dal Maestro d’Ascia Antonio MONTESANTO, al pluripremiato gelato artigianale di Luigi FORTINO. Durante la diretta, scorrevano le immagini e la storia della famosa “a ghiotta”, preparata e spiegata dallo chef Francesco RUSSO. Il tutto, è stato accompagnato dalla tarantella battente dell’artista dell’identità Cataldo PERRI insieme alla dimostrazione di Sina SCIGLIANO e Giuseppina FORTINO, interpreti genuine di una danza che fa cultura! Sono tante le persone che hanno contribuito alla riuscita del programma e della tappa cariatese di BUONGIORNO REGIONE: dallo storico Franco LIGUORI alla cittadina delegata allo spettacolo Assunta TRENTO, dall’operatore turistico Giovanni FILARETI alla ricercatrice e scrittrice Assunta SCORPINITI. Tra gli altri, erano presenti stamani alla diretta anche i componenti dell’associazione Cariati Paese Albergo e l’AVIS cittadina.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta