CROSIA. L’Associazione Europea Operatori di Polizia è esempio di impegno volontario a difesa dell’ambiente

In un periodo in cui la sicurezza cittadina e la tutela dell’ambiente sono temi di crescente rilevanza, l’Associazione Europea Operatori di Polizia, Sezione di Mirto Crosia, emerge come un fulgido esempio di impegno volontario per la salvaguardia dei cittadini e dell’ecosistema locale.

L’Associazione, fondata nel 1995, conta oggi su un gruppo di uomini e donne, uniti da un comune spirito di servizio verso la comunità. La sua missione è duplice: da un lato, garantire la sicurezza dei cittadini attraverso un’attività di vigilanza e prevenzione, e dall’altro, preservare e difendere l’ambiente circostante.

72 sedi aperte in Italia, 16 Regioni coperte, 17.000 volontari: sono questi i numeri attuali di questo sodalizio di volontariato.

Il nucleo centrale dell’Associazione è composto da operatori di polizia in pensione o in congedo, che mettono a disposizione la loro esperienza e competenza per contribuire al benessere della società.    La Sezione di Mirto Crosia, opera su un territorio ricco di risorse naturali, ma spesso minacciato da attività illecite e dannose.

Tra le attività principali dell’Associazione vi è la vigilanza del territorio, specialmente nelle zone più remote e vulnerabili. I volontari pattugliano i boschi, le aree costiere e gli spazi urbani, collaborando strettamente con le autorità locali per segnalare tempestivamente situazioni di rischio o attività criminali. La loro presenza dissuasiva contribuisce a mantenere un ambiente più sicuro per tutti i cittadini.

Parallelamente all’impegno per la sicurezza, l’Associazione Europea Operatori di Polizia di Mirto Crosia svolge un ruolo attivo nella tutela dell’ambiente. I volontari partecipano a iniziative di pulizia delle spiagge, dei boschi e delle strade, sensibilizzando la comunità sull’importanza di preservare la bellezza naturale del luogo. La collaborazione con associazioni ambientaliste e istituzioni locali permette loro di realizzare progetti di riforestazione e di promuovere buone pratiche ecologiche.

Inizio modulo

Nella società odierna, la tutela dell’ambiente ha assunto un’importanza sempre maggiore, poiché le sfide legate alla conservazione della natura e al benessere degli esseri viventi si pongono come prioritarie per il futuro del pianeta. In questo contesto, i volontari della sezione AEOP di Mirto Crosia, hanno svolto un ruolo fondamentale, intervenendo in numerose occasioni a difesa dell’ambiente come habitat sia per gli esseri umani che per gli animali.

Oltre a fornire risorse fondamentali come acqua, cibo e aria pulita, l’ambiente costituisce l’habitat naturale per molte specie animali, contribuendo alla biodiversità e all’equilibrio degli ecosistemi. Tuttavia, l’ambiente è spesso minacciato da attività umane dannose, come l’inquinamento, la deforestazione, la caccia illegale e la distruzione degli habitat naturali. In questo contesto, l’AEOP della sezione di Mirto Crosia si erge a difesa dell’ambiente, lavorando per preservare e proteggere questi preziosi ecosistemi.

“Le nostre figure professionali -ci dice il responsabile della sezione AEOP di Mirto Crosia, Pino Roma- lavorano in stretta collaborazione con le autorità competenti e le organizzazioni ambientaliste per contrastare attività illegali come la caccia e il bracconaggio, il traffico illegale di specie protette, la distruzione degli habitat naturali e altri reati ambientali. Inoltre, le guardie zoofile ed ambientali svolgono un ruolo chiave nella sensibilizzazione della comunità locale, educando sulle tematiche legate alla conservazione dell’ambiente e al rispetto degli animali. Nella sezione AEOP di Mirto Crosia, i volontari, hanno condotto numerosi interventi finalizzati alla protezione dell’ambiente e degli animali. Tra le attività svolte, vi sono state operazioni di contrasto alla pesca illegale, alla caccia di frodo e al commercio illegale di specie protette. I nostri volontari -conclude Pino Roma- hanno anche partecipato attivamente alla salvaguardia degli habitat naturali: siamo sempre presenti affiancando le diverse forze di polizia nell’espletamento dei loro doveri, lavorando in sinergia con la comunità locale e le autorità, perché solo attraverso la collaborazione possiamo ottenere risultati significativi. La sicurezza e la tutela dell’ambiente sono due facce della stessa medaglia, entrambe fondamentali per il benessere della nostra società.”

L’AEOP di Mirto Crosia ha organizzato eventi, workshop e campagne informative volte a sensibilizzare la popolazione locale sull’importanza della conservazione dell’ambiente e del rispetto degli animali. Queste iniziative, hanno favorito un maggiore coinvolgimento e consapevolezza nella comunità!

Un ruolo fondamentale nella difesa dell’ambiente e della sicurezza in genere, quello svolto dalla sezione “crusiota” dell’AEOP la quale, contribuisce attivamente alla preservazione degli ecosistemi naturali, al benessere dei cittadini e della specie animale. Il loro impegno quotidiano e la loro determinazione nel contrastare le minacce all’ambiente sono di vitale importanza per garantire un futuro sostenibile per le generazioni presenti e future. È quindi fondamentale riconoscere e sostenere il lavoro delle guardie AEOP, incoraggiando un maggiore impegno nella tutela dell’ambiente che ci ospita!

L’Associazione Europea Operatori di Polizia, Sezione di Mirto Crosia, si presenta dunque come un esempio tangibile di come l’impegno volontario possa contribuire in modo concreto alla sicurezza dei cittadini e alla salvaguardia dell’ambiente. La sua opera, svolta con passione e dedizione, offre una testimonianza ispiratrice per altre comunità desiderose di promuovere il bene comune attraverso l’unione di forze e la volontà di fare la differenza. Il loro operato merita riconoscimento e sostegno, in quanto si tratta di un pilastro fondamentale per la conservazione della natura e il benessere di tutte le specie viventi su questo pianeta.

Antonio Loiacono

Print Friendly, PDF & Email

Visits: 61

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta