CROSIA. “Calabria evolutions” chiude il primo anno dell’Accademia musicale Euphonia

Un lavoro certosino da parte del direttore Salvatore Mazzei.
A Crosia oltre cento musicisti
Altro evento fortemente partecipato: la tre giorni di saggi “Euphonia music show”


CROSIA – G
ran finale per l’ottimo percorso  effettuato nel primo anno di vita dell’Accademia musicale Euphonia di Mirto Crosia, guidata dal maestro Salvatore Mazzei. Un susseguirsi di azioni sociali, oltre che di carattere puramente formativo e culturale, hanno contrassegnato, anche, quest’ultimo periodo del sodalizio crosimirtese. Fra gli eventi “Euphonia music show” e Calabria Evolutions.

Andiamo per gradi.

La comunità ionica, nei giorni, scorsi, durante tre serate di saggi “Euphonia music show”, ha  avuto modo di apprezzare la bravura degli allievi della struttura di Mirto Crosia. Durante la pubblica manifestazione si sono esibite tutte le classi dell’Accademia.

Diversificate le date, le location e il repertorio dei tre appuntamenti: nella prima serata un recital pianistico a Crosia centro storico; a seguire, un concerto di chitarra, fiati, percussioni, fisarmoniche ed ensemble, nell’agorà antistante la chiesa parrocchiale e l’oratorio “San Giovanni Battista” di Mirto e, infine lo spettacolo “Beautiful the way” a cura della classe di canto, realizzato nell’”Arena del mare”, sul lungomare Centofontane di Mirto. Nella sua interezza l’iniziativa ha totalizzato oltre cento performance. Innumerevoli gli applausi.  Incalcolabili i complimenti e i messaggi giunti nei giorni seguenti l’importante e suggestivo evento.

C’è di più.

L’Accademia musicale Euphonia di Mirto Crosia ha ospitato la settima edizione di “Calabria evolutions”, evento regionale dedicato alle bande e orchestre di fiati, con la partecipazione di tantissimi giovani musicisti provenienti da varie zone della regione Calabria. L’evento, organizzato in partneship con Ama Calabria, Conservatorio “F. Torrefranca” di Vibo Valentia e Associazione “A. De Bartolo” di Corigliano ha visto la partecipazione straordinaria del maestro Luciano De Luca, euphonium principale dell’Italian Brass Band e della Banda della Polizia di Stato, che ha letteralmente incantato il pubblico, in due distinti concerti, nell’area urbana di Corigliano e nell’antico borgo di Crosia, con performance e virtuosismi di assoluta eccellenza.

La manifestazione, che tra prove e concerti è durata quattro giorni (la base operativa dell’intera kermesse è stata a Mirto e nei vari giorni i protagonisti si sono spostati fra Corigliano e Crosia), ha portato nella cittadina ionica oltre cento musicisti e dieci maestri direttori, provenienti da tutte le cinque province calabresi, oltre a numerosi appassionati e simpatizzanti che hanno seguito i loro giovani artisti.

Hanno partecipato alla manifestazione, oltre alle bande musicali di Mirto Crosia e Corigliano dirette rispettivamente dai maestri Salvatore Mazzei e Domenico Di Vasto, rappresentanze delle bande di Casabona (M° Francesco Novello), Roccabernarda (M° F.sco Castagnino), Strongoli (M° Fabio Durante), Pietrapaola (M° Franco Arcangelo), Filadelfia (M° Francesco Conidi), Serra San Bruno (M° Giuseppe Salerno), Melicucco (M° Michele Napoli e Alessio Giordano), Laureana di Borrello (M° Maurizio Managò), Orchestra Tirrenium della Provincia di Vibo (M° Bruno Carrera), Giovane Orchestra Verdi di Rossano (M° Pino Campana), Ensemble G. Mahler di Trebisacce (M° F.sco Martino).

La mega-orchestra di Calabria Evolutions 2021 è stata diretta dai Maestri Domenico Di Vasto, Chiara Zaccaro, Francesco Conidi, Francesco Novello, Bruno Carrera, Giuseppe Salerno, Salvatore Mazzei, Isabella Falcone e Maurizio Managò, direttore artistico della kermesse che, nel suo breve intervento al termine del concerto di Crosia ha sottolineato il prezioso lavoro socio-culturale dell’Accademia Euphonia, nonché quello della Banda “G. Puccini” diretta da Salvatore Mazzei, diventata ormai un punto di riferimento per il territorio.

“L’organizzazione – ha commentato il maestro Managò – è stata impeccabile. Fare musica insieme in modo così professionale stimola la crescita dei ragazzi e sviluppa collaborazioni importanti”.

L’evento è stato patrocinato dal Comune di Crosia. Il Presidente del Consiglio comunale, Francesco Russo, intervenuto durante la manifestazione, nel complimentarsi con gli organizzatori ha ribadito l’impegno dell’Amministrazione a valorizzare sempre di più il centro storico cittadino: “Abbiamo voluto fortemente, insieme al maestro Mazzei, che questo prestigioso evento si tenesse nel centro storico, convinti che la musica e l’arte in generale, siano volano non solo di cultura, ma anche di turismo e sviluppo del territorio”.

Al maestro Salvatore Mazzei, nel duplice ruolo di direttore dell’Accademia Euphonia e della Banda “Città di Crosia”, non sono mancate parole di ringraziamento verso tutti coloro che si sono prodigati per la buona riuscita dell’iniziativa, fra cui la dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo Crosia Mirto, Rachele Anna Donnici, “per il supporto, la fattiva collaborazione e l’ampia disponibilità nell’organizzazione delle prove di concertazione – ha affermato il direttore Mazzei – che si sono tenute in sicurezza nel cortile del plesso scolastico di viale della Scienza in Mirto”.

La conclusione della rassegna 2021 è stata caratterizzata da fantasmagorici fuochi pirotecnici e con una standing ovation tributata dalla folta platea crosiota alla mega-orchestra di Calabria Evolutions, diretta nel brano finale (Aldebaran) dall’ospite d’onore, il maestro Luciano De Luca.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta