Convegno sulla legalità, a Cariati, organizzato dall’associazione “Universo Minori”

cariati79-cinema-teatroL’Associazione “Universo Minori”, con la presidente dottoressa Rita Tulelli, ha organizzato nella mattinata d ieri un convegno sulla legalità ed educazione alla salute presso il Cinema Teatro Comunale di Cariati donando un defibrillatore Philips munito di kit pediatrici oltre a quello standard per adulti. Presenti l’Onorevole Angela Napoli presidente dell’Associazione “Risveglio Ideale”, la dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo di Cariati Maria Brunetti, la collaboratrice del dirigente scolastico Rosina Scigliano, l’ingegnere Vincenzo Aloi che ha eseguito la dimostrazione pratica dello strumento salvavita su un manichino.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha definito la salute “uno stato ideale di completo benessere fisico, mentale e sociale” piuttosto che “solo un’assenza di malattia”. Pertanto l’educazione alla salute non può essere più considerata compito delle istituzioni medico-ospedaliere, ma un dovere sociale che coinvolge tutta la società. 

L’OMS ha ribadito che l’educazione alla salute è fondata sull’interesse che i singoli manifestano per il miglioramento delle loro condizioni di vita e deve far loro percepire “che i progressi della salute derivano dalla loro responsabilità personale”. Ciò implica un’opera diffusa di informazione e di educazione per tutti, in cui si mettono a disposizione di ciascuno le informazioni necessarie sui rischi per il suo benessere, assieme a valori di riferimento e strategie adatte per realizzare un’opportuna prevenzione.

Ciò richiede la presenza di una “Cultura della Salute” per cui ogni ambiente sociale dovrebbe preoccuparsi anzitutto delle condizioni di “benessere” per chi ne fa parte, sia sul piano fisico che relazionale.

Così, ad esempio, “star bene a scuola” vuol dire avere una scuola a misura di persona.

Una mattinata anche all’insegna della legalità dove i relatori hanno sottolineato l’importanza della legalità non solo come valore, ma come la precondizione di una vita in comune, nell’occasione si è anche parlato del libro: “Fragola, Limone e Cioccolato. Un’intesa vincente” edito da “La Rondine Edizioni”.

Libro scritto dalla dottoressa Rita Tulelli che affronta delle tematiche importanti quali legalità, bullismo, razzismo e valore dell’amicizia. I disegni raffigurati nel libro sono stati eseguiti da un ragazzo dell’istituto penale per i minorenni di Catanzaro e l’intero ricavato andrà devoluto interamente in beneficenza. Suggestive le coccarde realizzate dai bambini della scuola con i colori del libro donate alla dottoressa Tulelli.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta