Con Cozzolino e Sabadini, il PD di cariati apre la campagna elettorale per le elezioni europee

Si è tenuta martedì pomeriggio a Cariati, al Centro sociale, l’apertura della campagna elettorale del PD per le elezioni europee del 25 maggio e la presentazione di due candidati, la Calabrese Maria Saladino e l’onorevole Andrea Cozzolino, vice capodelegazione al Parlamento europeo. “ Le elezioni europee – ha detto il segretario locale del PD, Emiliano Didonna – sono fondamentali per creare sviluppo e occupazione in Italia e in Calabria. Vogliamo un’Europa dei popoli e non delle banche, con più solidarietà e meno burocrazia”. Secondo Didonna, l’Europa è importante per tutti noi, per l’Italia e per il Meridione, perché i problemi che abbiamo, tra cui la disoccupazione giovanile, che ha superato i livelli di guardia, non si possono risolvere localmente. Dobbiamo andare in un mondo globalizzato perché da soli non riusciremo ad affrontare questi problemi. Al Parlamento Europeo, dunque, devono andare persone capaci per difendere le istanze dei meridionali. Stimolanti le argomentazioni del dott. Fausto Sero sull’importanza del voto del 25 maggio. “Per la prima volta dalla nascita dell’Unione europea, da parte delle forze politiche populiste di destra di diversi Paesi membri, anche in Italia, si sta mettendo in discussione, da un lato, la stessa Unione europea e, dall’altro, la moneta unica, l’euro. Il PD – ha continuato Sero – vuole dare il suo contributo in Europa; l’obiettivo è modernizzare le istituzioni salvaguardando e tutelando il valore democratico delle stesse. Il contrario di chi, seguendo l’onda dell’antipolitica, infanga le istituzioni italiane ed europee. Io conosco e amo profondamente la mia terra e so che la sensibilità politica della compagna Saladino e le competenze del mio fraterno amico Cozzolino sapranno rappresentare in Europa i reali drammatici bisogni della Calabria. Il loro sarà un impegno forte in termini di risorse e di valori, per poter attrarre dall’Europa quei fondi che ci servono, per la cooperazione e la solidarietà vera”. La giovane Saladino, unica donna candidata per il PD in Calabria, ha sottolineato il ruolo difficile e delicato, ma nel contempo importantissimo, della unione Europea. “Vogliamo costruire una nuova Europa che sappia occuparsi delle persone e non solo di mercato e imprese, dobbiamo riportare i cittadini al centro del palcoscenico. Basta pensare solo a bilanci e debito, bisogna concentrarsi sugli investimenti. Combattere, ha concluso la Saladino, la povertà e la diseguaglianza, dare pari opportunità di occupazione a tutti i cittadini e le cittadine europee: giovani, donne, persone con disabilità sono la vera mission dell’Europa che vogliamo”. Ha concluso, il partecipato incontro pubblico, l’eurodeputato Andrea Cozzolino che ha evidenziato, nel suo articolato intervento, come le elezioni del prossimo 25 maggio rappresentino un appuntamento decisivo ed una “opportunità per il nostro futuro che spesso non abbiamo saputo cogliere. Dobbiamo votare in massa per cambiare verso all’Europa e per far ripartire gli investimenti attraverso le risorse europee”. Cozzolino ha esplicitato, con dovizia di particolari, le sue 10 idee per l’Europa: “responsabilizzare la politica economica, costruire un’Europa più giusta e più equa, rilanciare l’occupazione, predisporre un nuovo piano per l’industria, stanziare nuove risorse per i settori produttivi, utilizzare in maniera efficiente e sostenibile le materie prime e l’energia, rivedere la strategia della politica commerciale, ridisegnare un nuovo ruolo per la banca centrale europea, reprimere le frodi fiscali, costruire un’Europa dei diritti e delle libertà. Noi – ha concluso tra gli applausi l’europarlamentare – vogliamo un’Europa più libera, più giovane, più vicina ai bisogni reali della gente, più progressista”.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta