Chi , come Salomè, era in trepida attesa della “ testa sul vassoio” di Giovanni (Filippo) Sero, è rimasto con un palmo di naso.

Infatti la testa del Sindaco ,per rassicurare gli assenti, è rimasta saldamente ancorata sul suo collo….La tanto attesa riunione dei Socialisti, si è tenuta ieri in un’affollata sala che ha visto tutti presenti e particolarmente attenti alle parole del loro carismatico Leader Leonardo TRENTO. Spronati ad esprimersi dallo stesso Assessore Trento, i Socialisti, con sincerità e schiettezza,a volte anche con sottile e piacevole ironia (compà Giovanni), si sono confrontati su varie questioni, in primis il bisogno di incontrarsi più spesso per poter rispondere con cognizione di causa alle insinuazioni e alla campagna diffamatoria di una minoranza in grado solo di “produrre” carta bollata a iosa senza minimamente soffermarsi sul danno che le loro “invettive” arrecano al Paese…. Ad introdurre il confronto,con la sua naturale e innata “ eloquentia” l’Assessore Trento che, a scanso di equivoci e per disilludere quanti vivono nella speranza di una sua “crisi” con l’attuale maggioranza,ha tenuto a ribadire la sua vicinanza personale e come partito al Sindaco che “si trova ad amministrare in un contesto difficile a qualsiasi livello” .L’Assessore Trento ha inoltre “rimandato” al mittente le accuse e le denigrazioni di una MINORANZA protesa a “bloccare” opere importanti ,che appartengono ai cittadini ,pur di colpire ,nella speranza di vedere l’affondo,CHI dal popolo è stato demandato a governare il Paese. “I SOCIALISTI” ha continuato Trento,” alle sceneggiate di piazza di chi in ambito morale ed etico non ha proprio nulla da insegnare, anzi, preferiscono la politica del FARE e non certamente quella della carta bollata. Alle accuse e offese siamo abituati a rispondere con FATTI corredati da serietà ed integrità morale che ci connota e la gente di Cariati ha dimostrato di saperlo!!!” Accorato l’intervento del consigliere Salvati che,esponendo le sue motivazioni alle dimissioni da assessore,non ha trascurato di evidenziare tutte le volte che le sue richieste ,quale portavoce delle esigenze dei cittadini , sono rimaste inevase dagli uffici comunali competenti . Ha inoltre ribadito il suo impegno, come sempre, affinchè “questa maggioranza porti a compimento il proprio mandato amministrativo” Il Sindaco Sero, che ha ricevuto la solidarietà di tutto il partito per i continui attacchi anche alla propria persona,ha evidenziato come in un momento così difficile ,”il senso di responsabilità debba prevalere su ogni cosa e che è sempre pronto a confrontarsi con chiunque voglia SERIAMENTE adoperarsi per il Nostro paese “

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta