CATALDO MINO’ PRESIDENTE PER UN GIORNO. APPROVATO IL CONTO PREVENTIVO 2015.

Si é tenuta stamattina in seconda convocazione il Consiglio comunale nella sala consiliare del Palazzo di Città. Al primo punto dell’ordine del giorno c’era la presa d’atto delle dimissioni del Presidente del Consiglio comunale e conseguente elezione del nuovo Presidente dell’assemblea cittadina. Al termine delle votazioni in modo sorprendente raccoglie sei voti il Presidente uscente già dimissionario Cataldo Minò, mentre cinque voti vengono assegnati a Francesco Cosentino componente della minoranza. Quest’ultimo ha conquistato in modo unanime le preferenze dell’intera opposizione presente in Consiglio. Infine, un solo voto é andato ad appannaggio di Leonardo Trento. Al termine delle votazione il neo Presidente Minò ha sottolineato che per il solo e personale senso di responsabilità accettava l’esito dell’elezione, esclusivamente sino al termine della seduta odierna. Pertanto, l’Assise cittadina é nuovamente senza il suo massimo vertice. La qualcosa crea non pochi problemi circa la funzionalità e praticabilità dei lavori dell’Assemblea, che risulta monca del suo Presidente da diversi mesi. Non si comprende il perché dell’ennesima messa in scena che non fa che generare un profondo malcontento nella comunità cariatese. Infatti, domina un preoccupante senso di confusione. In più, in Consiglio comunale é presente una maggioranza che scricchiola e che sembra non parlarsi, al punto da votare un Presidente che si dichiara non disponibile. Cosa sta accadendo in seno alla maggioranza consiliare? Infine, il Consiglio comunale ha approvato con i soli voti della maggioranza il Conto preventivo 2015. Che si ricorda é arrivato in aula senza il consenso del Dirigente di settore e di un componente del Collegio dei Revisori. Cosa ci riserverà l’imminente futuro? Di sicuro delle novità non di poco conto. Nicola Campoli

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta