CASSA DEPOSITI,PROCEDURA SOSPESA IL COMUNE: NESSUNA NEGAZIONE PRESTITI OPPOSIZIONE ASSENTEISTA IGNORA QUESTIONE

CASSA DEPOSITI,PROCEDURA SOSPESA IL COMUNE: NESSUNA NEGAZIONE PRESTITI OPPOSIZIONE ASSENTEISTA IGNORA QUESTIONE CARIATI, Martedì 15 Febbraio 2011 – La Cassa Depositi e Prestiti non ha negato nessun mutuo al Comune di Cariati. La procedura è stata semplicemente sospesa. Gli atti non sono presentati dai politici, ma dagli uffici. L’opposizione questo non lo sa perché troppo impegnata ad assentarsi dai Consigli Comunali o a gioire degli eventuali e spesso invocati danni alla comunità. CASSA DEPOSITI E PRESTITI. – La procedura è stata sospesa in quanto, secondo la Cassa, l’iter doveva essere perfezionato con il contratto di mutuo entro il 31 Dicembre 2010. Il Consiglio comunale di Cariati ha deliberato il 18 Novembre 2010, rispettando i termini previsti dalla Cassa, con l’assenza solita dei consiglieri di opposizione, la rinegoziazione di gran parte dei mutui stipulati negli ultimi 15-20 anni dalle precedenti amministrazioni. Ciò ha consentito di liberare nel bilancio comunale, e a partire dall’esercizio 2011, ogni anno, risorse per circa 70 mila euro. Risorse che, nel consiglio del 30 Novembre 2010, ancora con l’assenza dell’opposizione, sono state destinate all’accensione di nuovi mutui per 1,5 milioni di euro per la realizzazione di nuove e importanti opere pubbliche tra le quali la sistemazione delle strade cittadine ed interpoderali. L’Esecutivo ha predisposto con l’ufficio tecnico tutti i progetti definitivi per consentire l’erogazione dei mutui ed ha inviato nei primi giorni di dicembre, con largo anticipo rispetto alla data di scadenza, tutte le richieste corredate dalla documentazione necessaria alla definizione dei mutui. Ad oggi la procedura è sospesa e si è in contatto con i responsabili della Cassa per arrivare ad una soluzione immediata del problema. La concessione dei mutui, e quindi la realizzazione di altre opere importanti, certamente avrebbe giovato a tutta la nostra comunità senza aggravare ulteriormente il bilancio comunale. Queste risorse erano già destinate ai vecchi mutui e sono state liberate con la procedura di rinegoziazione approvata dal consiglio. Come al solito, purtroppo, nella nostra comunità qualcuno continua a gioire anche sulle cose negative che arrecano danno a Cariati e ai cariatesi. La procedura è in via di definizione. Necessita solo di ripresentare alla Cassa Depositi e Prestiti, alcuni atti già adottati dagli uffici comunali preposti. Si ricorda, infine, che gli atti non li adottano e presentano i politici o gli amministratori, ma gli uffici preposti del Comune di Cariati.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta