CARIATI UNITA: I SOLITI BUGIARDI

Ancora una volta i disamministratori di Cariati, anche se sarebbe più consono e opportuno appellarli come distruttori, mentono ai Cariatesi consapevoli di mentire.
E lo fanno sulla questione dei ripetuti sversamenti fognari che si sono verificati su tutto il territorio comunale ed, in particolare, negli ultimi giorni sul lungomare.
Sversamenti che hanno compromesso una già sofferente stagione turistica ed hanno arrecato un danno economico irreparabile per tutti gli operatori turistici e commerciali oltre che un danno di immagine catastrofico alla nostra Cariati.
Scrivere, mentendo, di “totale inadempienza della ditta affidataria” che è stata “oggetto di segnalazioni all’ufficio comunale competente da parte di tutta l’Amministrazione ed in particolare del Sindaco Filomena Greco”  è quanto di più falso si possa scrivere per continuare a buttare fumo negli occhi ai Cariatesi e per continuare a scaricare sugli altri quelle responsabilità che sono unicamente dei disamministratori ed in primis del sindaco di Cariati.

Infatti, il 30 aprile la ditta EMID srl trasmetteva al Comune di Cariati “le Schede di analisi disfunzioni e proposta di interventi di rifunzionalizzazione” relative “all’urgente ripristino delle criticità in atto sulla intera rete dei sollevamenti”.
Sempre la EMID srl scrive al comune di Cariati che “tali interventi, atteso i notevoli pregiudizi che arrecano quotidianamente al regolare funzionamento del complesso sistema fognario comunale, tra l’altro a voi noto da tempo, sono necessari e indifferibili da eseguirsi con modalità di urgenza”. Si puntualizza che “tali criticità subiranno un ulteriore deficit in considerazione dell’approssimarsi della stagione estiva”.
Questo scriveva la ditta accusata, dalla plurisospesa Sindaca di Cariati, di inadempienza lo scorso 30 aprile e di lettere come queste nel comune di Cariati ne possiamo trovare a centinaia.
La sfacciataggine della Plurisospesa Sindaca è pari alla Sua inettitudine. Dovrebbe solo vergognarsi, chiedere scusa e togliere il disturbo. Come consiglieri di minoranza siamo allibiti dinanzi alla incapacità e al disinteresse mostrato sin qui dal Sindaco e dai suoi fedelissimi a cui ricordiamo, ancora una volta, il suo ruolo di primo responsabile della salute dei cittadini.
Auspichiamo, NOI, che la Magistratura faccia al più presto chiarezza sulla vicenda e accerti le responsabilità di tutto questo disastro ambientale ed economico.

Auspichiamo, altresì, che il sindaco e la sua inutile squadra per manifesta incapacità politica e amministrativa e per le ripetute e continue bugie tolgano una volte per tutte il disturbo ai Cariatiesi.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta