CARIATI. IL FILOSOFO PETROSINO INCONTRA I LICEALI DEL “PATRIZI”

Il webinar si è tenuto martedì 22 febbraio tra gli studenti del Liceo “Patrizi” di Cariati (classi 3A-4A5D) ed il filosofo prof. Silvano Petrosino, docente ordinario di filosofia morale e teoria della comunicazione presso l’Università Cattolica di Milano e Piacenza. La prof. Curcio Alessandra, organizzatrice dell’incontro ha presentato l’ospite del webinar sottolineando la sua fama internazionale per i suoi studi sul pensiero di Lévinas e Derrida. Si è occupato anche, aggiunge la prof.ssa Curcio, della natura del segno, il rapporto tra razionalità e moralità, l’analisi della struttura dell’esperienza con particolare attenzione al rapporto tra la parola e l’immagine, il desiderio e l’umano. Il Professore, in maniera magistrale, ha spiegato il vero senso della libertà soffermandosi sul suo valore morale e sociale ponendo gli studenti presenti difronte ad interrogativi come “da cosa bisogna sentirsi liberi?”. “L’umanità subisce varie costrizioni-ha aggiunto il relatore- che sono una minaccia continua per la libertà come: la povertà, l’ingiustizia e l’ignoranza oltre a quelle che provengono dall’interno di noi stessi come le paure, la rabbia ed i fantasmi sociali”. La riflessione con gli studenti è diventata particolarmente interessante quando il relatore ha affrontato il tema del “successo” legato agli stereotipi che la società moderna ci offre come ad esempio il falso mito della “bellezza” che spesso conduce a problemi di anoressia o di non accettazione della propria persona ed il ritenersi, falsamente, dei falliti se non si primeggia su tutto a tutti i costi. L’argomento ed il modo di esporre del professore accendono gli animi degli alunni che tempestivamente aprono un dialogo ponendo le loro domande. La dirigente scolastica, prof.ssa Sara Giulia Aiello, sottolinea e fa notare quanto a proposito della libertà si sentano soli i ragazzi, la solitudine che sembra farsi spazio in un mondo sempre più apparentemente globale. Termina così questo confronto ricco appassionato, sicuri che non si è trovata la ricetta che insegni ad essere liberi, ma ci basta umilmente che si sia riflettuto su un tema così caro, prezioso, drammatico e se vogliamo scottante come quello della libertà.

Video dell’incontro https://www.youtube.com/watch?v=rKLWKNJrHJc

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta