CARIATI. I volontari dell’A.V.O. piantano un albero nel giardino dell’Ex ospedale.

L’A.V.O. Cariati, Associazione Volontari Ospedalieri, domenica 12 dicembre ha organizzato un’iniziativa nel giardino del C.A.P.T. Vittorio Cosentino di Cariati.

Così come suggerito dalla Federavo Nazionale, a cui l’A.V.O. Cariati è associata, i volontari hanno piantato un albero: è stato scelto un ulivo rossanese che rappresenta la cultura locale. Il gesto simbolico nasce dal desiderio di esistere e resistere da parte dell’Associazione. Lo slogan è stato: “L’albero che resiste, rifiorisce!”. Una presenza fondamentale dell’evento è stata quella degli ospiti della residenza psichiatrica Il Giardino dei Semplici S.r.l. di Mandatoriccio, che hanno letto le frasi scritte da loro stessi per esprimere vicinanza agli ospiti del C.A.P.T. Vittorio Cosentino di Cariati.

Tale collaborazione è stata possibile grazie al lavoro del Direttore Sanitario della struttura, lo psichiatra dott. Paolo Rizza, e della sua équipe di psicologi, composta dal dott. Mario Donnici e dalla dott.ssa Francesca Benevento L’A.V.O. Cariati ha inserito le loro frasi su segnalibri che consegnerà ai destinatari per Natale.

Erano inoltre presenti i rappresentanti delle altre associazioni cariatesi, la Sindaca Filomena Greco e la Coordinatrice Distrettuale dei Servizi Sociali ASP, dott.ssa Carmela Sciarrotta facenti le veci del Direttore del distretto sanitario, dott. Antonio Graziano e della Responsabile del C.A.P.T dott.ssa Maria Jovanna Izzo.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta