Cariati: 60 anni dalla fiamma olimpica. Occasione da rilanciare?!

Il valore dell’identità di un paese non va sprecata

La memoria di un paese rappresenta la vera forza di una comunità ieri, oggi e domani. 

Il valore dell’identità di una comunità non va sprecata. Anzi. Va rilanciata e alimentata.

La notizia pubblicata sulle colonne di cariatiNet.it dall’illustre professore e storico Franco Liguori, circa il passaggio per Carati della fiamma olimpica ben sessanta anni fa, ha suscitato in chi scrive tanto entusiasmo, nonché  meraviglia.

Sapere che alcuni, mi sono complimentato con il professore, dei componenti della staffetta dei tedofori sono ancora in vita, mi ha fatto subito pensare alla simpatica eventualità di organizzare presto un ricordo, rendendo protagonisti gli ex atleti.

Fissare la memoria e trasferirla alle nuove generazioni deve rappresentare una missione che deve vedere impegnata l’intera comunità, unitamente ai suoi rappresentanti. 

Speriamo che la pandemia possa piano piano sfumare. Laddove, quindi, si confermasse l’appuntamento delle Olimpiadi di Tokyo 2021 la prossima estate, sarebbe carino che gli allora componenti della staffetta cariatese della fiamma olimpica, potessero raccontare durante l’imminente anno scolastico la leggendaria esperienza degli anni sessanta ai ragazzi dalle scuole elementari a quelle delle superiori, che insistono sul perimetro cittadino. 

Tutto accompagnato da una piccola mostra fotografica allestita con il contributo di chi avesse ancora delle foto ricordo, che immortalarono il prestigioso evento.

Mi offro volentieri come piccolo sponsor dell’iniziativa che potrebbe vedere un lavoro comune degli studenti locali, unitamente ai docenti e al professore Liguori.

Nicola Campoli 

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta