CALCIO: Vittoria senza discussioni quella del Cariati sul Petronà. Gara decisa presto, già al secondo minuto.

Cariati 1 – Petronà 0 Marcatore: 2’ Lombisani Cariati: Curatolo 6, Patera 6, Torchia Daniele 7, (77’ Potrone s.v.), Varquez 7, Graziano Ivan 7, Montesanto 8, Graziano Leonardo 7, (67’ Russo Antonio 6), Tranquillo 7, Apicella 6, Cristaldi 7, Lombisani 7 (88’ conforti s.v.). Allenatore: Vincenzo Filareti Petronà: Mirabelli 8,Trapasso 5 ( 76’ Pascuzzi s.v.)Muraca 5,Carrozza 7,Perri Oreste 6,Corigliano 5,Rizzuti 5,Talarico 5,Fabiano 7,Berlingieri Daniele 7,Perri Massimiliano 5. Allenatore: Iozzo Rocco Arbitro: Florio Salvatore di vibo 8 Vittoria senza discussioni quella del Cariati sul Petronà. Gara decisa presto, già al secondo minuto e gestita senza rischi, figlia della maiuscola prestazione di Leonardo Montesanto, il migliore dei 22 in campo, che ha diretto l’orchestra biancazzurra senza alcuna sbavatura. La partita, purtroppo, è stata macchiata da un forte vento di tramontana che non ha permesso ai 22 giocatori in campo linearità di azioni. La gara è partita a mille, con il Cariati che, pur con il vento contrario, attaccava per vie centrali sfruttando il fluidificante Daniele Torchia che si inseriva pericolosamente fra le linee e già al secondo minuto di gioco propiziava il gol vittoria: lancio perfetto per precisione e tempestica che trovava il centravanti Apicella che a volo smistava per Lombisani, rapido ad entrare in profondità, un bolide e Mirabelli finiva K.O. Il bilancio di questa gara che, nei novanta minuti di gioco tra violenti raffiche di vento è diventata un’aspra contesa, propone sul fronte del Cariati il rimpianto per almeno sei prodezze compiute dal portiere Mirabelli, il migliore degli ospiti, che si è opposto ad Apicella e compagni con grande sicurezza, evitando alla propria squadra un pesante passivo, e su quello del Petronà una granitica difesa ben imperniata su Carrozza e sulle ripartenze del centravanti Fabiano, ben controllato da Varquez. Il tourbillon di azioni nella ripresa caratterizzata anche da rapidi capovolgimenti di fronte, propone quindi lo spaccato di una gara, sì falsata dal vento, ma in cui una sola rete non rende l’idea di una aspra contesa che, specie sul finire dell’incontro, è stata senza quartiere. Il Cariati si è avvalso dell’efficace controllo difensivo svolto da Leonardo Montesanto, dall’inesauribile slancio di Daniele Torchia sulla fascia sinistra e dall’intenso lavoro di raccordo svolto da Graziano Leonardo e Tranquillo, con Apicella e Lombisani che impegnavano sempre più i diretti avversari per bloccarli. Il Petronà non ha avuto timori reverenziali, ha giocato a viso aperto, in cabina di regia il centrocampista Berlingieri Daniele ha raccordato alla meglio attaccanti e difensori, cercando persino la soluzione personale. Un citazione di merito va soprattutto al direttore di gara, il migliore visto sino ad oggi sul terreno di Cariati.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta