CALCIO, LORENZO SCIGLIANO: Ritiro la squadra dal Campionato di Prima categoria e riparto dai giovani.

Comunicato stampa Lorenzo Scigliano – Presidente ASD CARIATI CALCIO

 

Nei giorni scorsi avevo rivolto alla cittadinanza ed all’Amministrazione Comunale un appello per avere sostegno ed aiuto per evitare di dover ritirare la squadra dal Campionato di prima categoria, manifestando tutte le difficoltà che il sottoscritto aveva per sostenere, insieme ad un ristretto gruppo di soci, l’intera spesa di una nuova stagione calcistica.

Mi sono rivolto in particolare all’Amministrazione Comunale, per il tramite del delegato Pino Greco, affinchè potesse esercitare il proprio ruolo di mediazione e coinvolgere nuovi imprenditori, professionisti e sostenitori e formare così una nuova società che, già da subito, si assumesse l’impegno di pagare la quota di iscrizione e di formare la nuova squadra.

 Ebbene devo constatare che, salvo un timido interesse manifestatomi da un gruppo di amici, non si è realizzato nulla di tutto ciò, anzi il sottoscritto non ha avuto neanche il piacere di essere contattato da nessuno per evitare di dover adottare questa scelta drastica. Probabilmente a Cariati è più importante la festa dello “strummulo” che non cercare di salvare ed aiutare una società sportiva che si occupa di calcio e che fa sociale 365 giorni all’anno.

Prendendo atto di tutto ciò e con tanta sofferenza nell’animo, in quanto viene cancellata tutta la storia recente della nostra società sportiva e soprattutto il grande sforzo compiuto per riportare il Cariati  in una categoria adeguata e dignitosa, mi vedo costretto a ritirare la squadra dal prossimo campionato di prima categoria e di mantenere in vita la società solo per disputare i campionati giovanili.

Non me ne vogliano i tanti tifosi, gli sportivi, i calciatori storici e gli amici che mi sono stati vicino in questi giorni frenetici, in cui si è tentato l’impossibile cercando di parlare a chi invece si è dimostrato completamente sordo, ma non esisteva altra soluzione se da parte di chi aveva il dovere, almeno di tentare di evitare tutto ciò,  ho ricevuto solo indifferenza e porte chiuse e la conferma che il Calcio a Cariati per qualcuno è una rogna da eliminare e,  per i pochi che ci hanno provato, un lusso che non ci possiamo più permettere.

Un saluto particolare ed un ringraziamento  lo rivolgo a tutti gli anziani che seguivano appassionatamente la squadra e ci aiutavano nel mantenere apposto il campo, scusandomi per il fatto che non vedranno – almeno per ora – più la partita la domenica nel loro rinacchio; vi confesso che speravo anche per loro che ci fossero risvolti diversi ma mi sono illuso.

Continueremo, nonostante tutto, a fare calcio partendo dai settori giovanili e sperando che questo momento triste possa essere cancellato da nuovi ed ambiziosi traguardi che cercheremo di raggiungere nel prossimo futuro.

Lorenzo Scigliano

Presidente ASD CARIATI CALCIO            

 

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta